1.664 CONDIVISIONI
26 Luglio 2022
13:05

Allegri inorridito da McKennie nell’allenamento della Juve: “Non riprendere oh, ci arrestano”

Il supercompetitivo Allegri continua a sfidare McKennie e Vlahovic a fine allenamento della Juve: in terra americana succede di tutto…
A cura di Paolo Fiorenza
1.664 CONDIVISIONI

Continua la tournée della Juventus negli Stati Uniti in preparazione della stagione che sta per iniziare. Dopo la vittoria all'esordio a Las Vegas contro i messicani del Chivas Guadalajara, domani i bianconeri scenderanno in campo a Dallas contro il Barcellona, poi affronteranno Real e Atletico Madrid. L'obiettivo è arrivare al 15 agosto – prima giornata di campionato in casa contro il Sassuolo – con i giri del motore al massimo e i nuovi arrivi integrati nel migliore dei modi.

La formazione della Juventus scesa in campo dal 1’ contro il Chivas
La formazione della Juventus scesa in campo dal 1’ contro il Chivas

Di Maria, Bremer e Gatti hanno subito ben impressionato alla prima, ma davvero non ci voleva l'infortunio di Pogba al menisco: il 29enne francese, tornato con entusiasmo contagioso a Torino dopo 6 anni di lontananza, dovrà andare sotto i ferri e la sua assenza sarà di un paio di mesi. Una tegola non da poco, ma Allegri fa buon viso a cattivo gioco e continua a tenere alto il morale della truppa, coinvolgendo i giocatori nelle classiche sfide cui anche in passato ci ha abituato, tra conclusioni in porta e tiri a canestro.

I protagonisti del video pubblicato dalla Juventus sul proprio canale YouTube sono i medesimi della prima ‘challenge' del giorno precedente, quando l'obiettivo era calciare il pallone in porta con un tiro a giro da dietro la linea: lo stesso tecnico bianconero assieme a Weston McKennie e Dusan Vlahovic. Stavolta la sfida consiste nel riuscire a centrare la traversa calciando il pallone da poco fuori area, rigorosamente a piedi scalzi. Il primo a partire è McKennie, il cui destro tuttavia finisce altissimo. A quel punto, mentre il texano si butta a terra e Vlahovic si copre il volto con le mani, Allegri si rivolge urlando alla telecamera, inorridito dal gesto tecnico del suo giocatore: "No no no! Non riprendere oh! Ma sei matto, ci arrestano!".

Allegri non si capacita…
Allegri non si capacita…

Poi peraltro sbaglia anche lui, spedendo il pallone a centro porta, e infine Vlahovic, che calcia pure lui sopra la traversa. "Neanche questo riprendi!", esclama Max, mentre il serbo si giustifica: "Troppo leggera la palla". McKennie si rifà subito all'inizio del secondo giro, cogliendo la parte superiore della traversa: "Questo è buono, traversa", approva Allegri, che poi la centra anche lui in maniera piena – "questa vale doppio, perché è venuta in campo" – così come fa Vlahovic dopo: "Questa vale triplo mister!".

Al giro successivo sbagliano tutti e tre, mentre Allegri ammonisce a seguire le regole da lui medesimo fissate in quel momento: "Teso vale, eh, tirate teso di collo forte". McKennie e il toscano sbagliano ancora, Vlahovic centra in pieno la traversa e vince la sfida, mentre si sente la voce del super competitivo mister che ci tiene a precisare la classifica in cui, secondo i suoi criteri, pur a parità di centri lui è secondo e lo statunitense terzo.

Vlahovic esulta: è lui il vincitore della ’crossbar challenge’
Vlahovic esulta: è lui il vincitore della ’crossbar challenge’

"Perché non sono secondo?", gli chiede il povero Weston. Allora lui e Allegri spareggiano per la seconda piazza: Max vorrebbe che per lui valesse un palo pieno invece della traversa, ma alla fine è McKennie a centrare di nuovo la traversa ed esultare. Vlahovic intanto reclama un fantomatico premio: "Voglio solo mille dollari che abbiamo scommesso…". Il buon umore sicuramente non manca in casa Juve, questo è sicuro.

1.664 CONDIVISIONI
Allegri sente un commento sulla Juve che non gli va giù:
Allegri sente un commento sulla Juve che non gli va giù: "Se lo dite mi arrabbio"
Perché Allegri ha sostituito Milik con Locatelli nel finale di PSG-Juve: era una strategia
Perché Allegri ha sostituito Milik con Locatelli nel finale di PSG-Juve: era una strategia
Nello spogliatoio della Juve le urla di Nedved davanti ad Allegri e i dirigenti: cosa è successo
Nello spogliatoio della Juve le urla di Nedved davanti ad Allegri e i dirigenti: cosa è successo
8.933 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni