1.783 CONDIVISIONI
27 Novembre 2022
10:33

Adani si fa riprendere mentre si commuove per l’Argentina, trova il telefono inondato di messaggi

Il commentatore Rai Daniele Adani si fa riprendere in cabina di commento mentre si lascia andare ad una commossa esultanza per la faticosa e fondamentale vittoria dell’Argentina contro il Messico alla fine del match valevole per la fase a gironi dei Mondiali in Qatar. Tornato in hotel trova il telefono sommerso di messaggi.
A cura di Michele Mazzeo
1.783 CONDIVISIONI

La sofferta vittoria dell'Argentina sul Messico nella gara della seconda giornata della fase a gironi dei Mondiali in Qatar ha mantenuto vive le speranze che l'Albiceleste acceda agli ottavi di finale della rassegna iridata di cui è una delle protagoniste più attese. A sbrogliare la matassa ci ha pensato l'indiscusso fuoriclasse Lionel Messi che, con una giocata geniale, ha segnato il gol che ha sbloccato un match fin lì avaro di emozioni facendo esplodere un intero Paese. Ad impazzire di gioia insieme agli argentini, al momento della pregevole rete della Pulce, c'è stato anche l'italiano Lele Adani che, una volta che la palla calciata dal sette volte Pallone d'Oro si è insaccata, in diretta TV su Rai 1 si è fatto travolgere dall'emozione urlando come un ossesso e, lui commentatore tecnico, lasciando quasi esterrefatto il telecronista Stefano Bizzotto sovrastato dalle urla di gioia dell'ex difensore di Brescia, Inter e Fiorentina.

Adani non ha mai nascosto il suo amore per l'Argentina e per il calcio argentino, non sorprende dunque questo suo atteggiamento nel momento in cui Messi ha scacciato i fantasmi di una prematura quanto umiliante eliminazione nella fase a gironi. Tanta è la sua passione per la nazionale sudamericana che al termine della gara, mentre si trovava ancora in cabina di commento al fianco di Bizzotto allo stadio di Doha, si è fatto riprendere mentre stringe in mano la bandiera argentina e indica il cielo con il dito evidentemente provato dal rischio corso e poi sventato dalla sua squadra preferita di questa rassegna iridata. A rendere pubblico il video che lo immortalava in questo suo sfogo liberatorio ci ha pensato lo stesso Adani che lo ha pubblicato sui suoi profili social con l'emblematica didascalia "Grazie a Leo e grazie al calcio".

A spiegare ciò che ha provato durante l'incontro tra Argentina e Messico il commentatore tecnico della Rai per questi Mondiali di Qatar 2022 è stato ancora una volta lo stesso Adani in una storia pubblicata su Instagram al rientro in hotel a Doha dopo la serata in cui è stato travolto da emozioni contrastanti: "È stata una partita incredibile, una giornata emozionante. Il senso di quello che faccio viene ripagato proprio da queste nottate in cui puoi raccontare la storia, l'epica, le prodezze e accompagnare con tutta la passione e quel linguaggio che serve" ha difatti detto l'ex calciatore bresciano protagonista anche della BoboTV.

In quella stessa storia Lele Adani ha anche rivelato di essere stato inondato di messaggi dopo Argentina-Messico rivolgendosi proprio ai suoi followers: "I vostri riscontri sono commoventi. Grazie di vivere con me. I vostri messaggi di affetto sono unici. Siamo una grandissima comunità che ama il calcio e sente l'arte del racconto come una cosa speciale: rispetto per la gente e per i protagonisti. Grazie perché vi porto con me sempre quando faccio i commenti. Siete tantissimi, siete una comunità incredibile" ha difatti chiosato il commentatore tecnico della Rai ancora visibilmente provato dalle emozioni vissute durante la gara che aveva appena commentato.

1.783 CONDIVISIONI
Icardi a Capodanno posta un messaggio da un universo parallelo, tifosi preoccupati:
Icardi a Capodanno posta un messaggio da un universo parallelo, tifosi preoccupati: "Fatti curare"
Lo sport italiano rende onore a Gianluca Vialli:
Lo sport italiano rende onore a Gianluca Vialli: "Sperato fino all'ultimo nel miracolo"
Perché il secondo tempo di Salernitana-Torino è iniziato senza Var dopo un intervallo maxi
Perché il secondo tempo di Salernitana-Torino è iniziato senza Var dopo un intervallo maxi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni