Olimpiadi Tokyo 2020
1 Agosto 2021
13:48

Sarà Italia-Francia (e sarà durissima): il tabellone del torneo di basket alle Olimpiadi

L’urna di Tokyo non è benevola e tra le tre possibili corazzate ci mette di fronte forse la più temibile di tutte. Il roster dei francesi ha giocatori di esperienza internazionale, di talento e soprattutto di paurosa stazza. Per una squadra che finora ha dimostrato di soffrire e tanto la fisicità degli avversari, l’ennesima impresa da compiere.
A cura di Luca Mazzella
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Sarà Italia-Francia, ufficiale. Sulla strada che porta alla zona medaglie la nazionale azzurra incontra una vera e propria montagna da scalare, in tutti i sensi. Non che Stati Uniti e Slovenia fossero da meno, ma i centimetri dei francesi, su tutti del Difensore dell'anno NBA in carica Rudy Gobert, fanno paura a una squadra che finora ha dimostrato di soffrire davvero solo sotto i tabelloni, giocandosela invece a viso aperto contro tutti negli esterni. Esterni che si troveranno di fronte l'estro di Nando De Colo e la capacità di fare canestro di Evan Fournier, uno dei tanti giocatori che in ambito FIBA sale paurosamente di livello. La partita si giocherà martedì 3 agosto alle 10:20 italiane.

Gli altri incroci

La Slovenia di Luka Doncic, subito dopo aver battuto la Spagna nella partita più bella del torneo olimpico di basket, incontrerà la Germania. Le due squadre sono dal medesimo lato del tabellone azzurro, con le vincenti che quindi si giocheranno un posto in finale. Dall'altra parte, Stati Uniti-Spagna e Australia-Argentina a completare il quadro.

Dopo le imprese contro la Serbia, le vittorie in rimonta contro Germania e Nigeria e la sconfitta di misura contro i "Boomers", all'Italia serve un'altra impresa. Pur nella consapevolezza di aver già scritto un pezzo di storia del nostro basket, Nico Mannion e soci hanno il dovere di provarci. Forza Azzurri.

466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni