104 CONDIVISIONI

I problemi dei giocatori NBA che nessuno immagina: “Preferirei essere alto un metro e 34”

Dereck Lively, prima scelta NBA che sta giocando la sua prima stagione da professionista con i Dallas Mavericks, racconta i problemi derivanti dalla sua altezza: “Prendo capocciate nelle porte, le docce mi arrivano al petto e devo abbassarmi per lavarmi i capelli”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
104 CONDIVISIONI
Immagine

Dereck Lively è un giovane giocatore di basket che si sta appena affacciando al mondo della NBA. Il 19enne di Filadelfia la scorsa estate è stato selezionato al primo giro del draft, dodicesima scelta assoluta dopo essere uscito dall'università di Duke. Lively era stato scelto dagli Oklahoma City Thunder, che tuttavia lo hanno scambiato subito con i Dallas Mavericks. Il cestista dunque è approdato alla corte di Doncic e Irving, in una squadra che non nasconde le proprie ambizioni. Lively è un centro di 2 metri e 16 centimetri, ma se potesse rinuncerebbe volentieri a qualche centimetro, visto come la sua altezza impatta sulla qualità della propria vita.

Due metri e 16 equivalgono a poco più di 7 piedi, una quota che tutti i giocatori di basket vorrebbero misurare, ma nella vita di tutti i giorni questa altezza può causare più problemi che benefici. Il buon Dereck ci tiene dunque a far sapere a tutti cosa succede quando si guarda il mondo da molto in alto: "Preferirei misurare 1,34. Essere alti metri 2,16 è doloroso. Ha i suoi vantaggi, ma gli svantaggi ci sono. È fastidioso e poco pratico".

Il 19enne esplicita i problemi che si presentano ad una persona alta come lui: "Non posso mai nascondermi, non posso mai fare nulla che richieda abilità – spiega una conversazione su ‘Tidal League' – Nessun vestito mi sta bene, non sto bene in macchina, non sto bene in un posto normale su un aereo e se non presto attenzione e non mi abbasso, prendo capocciate nelle porte ovunque. Le docce mi arrivano al petto e devo abbassarmi per lavarmi i capelli".

Dereck Lively con la maglia dei Dallas Mavericks
Dereck Lively con la maglia dei Dallas Mavericks

Lively, attualmente fermo ai box per un problema alla schiena, è partito bene nella sua avventura nel basket professionistico. A Dallas sta giocando tanto per un rookie, 24 minuti di media a partita, con statistiche che promettono una lusinghiera carriera: 8,1 punti, 7,6 rimbalzi, 1,3 assist e 1,1 stoppate a gara. Lively ha un contratto da 5 milioni all'anno, in fondo la sua altezza tanto male non è…

104 CONDIVISIONI
Messina disegna l'ultimo gioco della finale, Brown lo spia: nessun giocatore di Milano se ne accorge
Messina disegna l'ultimo gioco della finale, Brown lo spia: nessun giocatore di Milano se ne accorge
Gattuso a muso duro, arriva la resa dei conti con i giocatori del Marsiglia: "Sono io il problema?"
Gattuso a muso duro, arriva la resa dei conti con i giocatori del Marsiglia: "Sono io il problema?"
Le cure di Michael Schumacher: "Nessun essere umano nella storia ha ricevuto questo trattamento"
Le cure di Michael Schumacher: "Nessun essere umano nella storia ha ricevuto questo trattamento"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni