Si è disputato nella serata del 27 giugno il primo appuntamento post Covid che riguarda il mondo delle arti marziali a livello internazionale: di scena un match sull'ottagono dell'UFC, l'Ultimate Fight Championship che ha visto di fronte Dustin Poirier e Dan Hooker che hanno dato vita ad un duello esplosivo a Las Vegas. L'americano ha poi sconfitto il neozelandese  in modo netto con il verdetto unanime dei giudici (48-47, 48-47 e 48-46). Ma questo ‘main event' è stato un vero e proprio spot per il mondo delle arti marziali, entrato in lizza per essere eletto il "Fight of the Year", la sfida dell'anno.

L'americano Dustin Poirier ha dato fondo ad una prova monumentale da vero artista marziale, frenando l'impeto di un indomito guerriero come Dan Hooker: Dustin “The Diamond” ha messo il meglio di sè in cinque round, tecnici, selvaggi, di altissimo livello. Che hanno lasciato il segno sui volti e i corpi dei due atleti, tanto che a fine lotta sono stati entrambi portati in ospedale per le cure mediche del caso.

Poirier e Hooker trasportati in ospedale a fine match

Uno scontro che ha lasciato il segno, come ha riportato il Daily Mail, con i due combattenti che hanno dovuto ricorrere alle cure mediche dopo la sfida. Poirier ha pubblicato una foto sul suo account Instagram che lo mostra su una barella nella parte posteriore di un'ambulanza, il viso coperto da un profondo taglio e un occhio tumefatto ma con un ampio sorriso di soddisfazione per la vittoria: "È stato divertente. Sono campione. È stato difficile, Dan è un duro. Mi sono fidato della mia squadra, delle mie capacità e del mio lavoro. Forse combatterò Entro la fine dell'anno, forse l'anno prossimo".

25 minutes! Paid In Full!

A post shared by Dustin Poirier (@dustinpoirier) on

Anche lo sconfitto, Dan Hooker è apparso sui social network rassicurando i suoi sostenitori e mostrando i segni della lotta: il viso coperto di sangue un occhio tumefatto e l'altro quasi completamente chiuso dal gonfiore: "Ciao a tutti, sono tornato dall'ospedale. Va tutto bene, solo un paio di punti negli occhi. Ma hey, è il gioco. È solo una piccola battuta d'arresto, tornerò", ha detto in un video su Instagram

La vittoria di Dan ‘Diamond' Poirier

La precisione pugilistica di Dustin Poirier è stata semplicemente impressionante, come del resto la capacità di incassare di Dan Hooker. Ma vincendo anche in modo netto, con un parziale decisivo tra secondo  e terzo round, Poirier ha spazzato via ogni critica subita dopo la sua sconfitta contro Khabib Nurmagomedov a settembre, regalando al mondo delle MMA una prestazione da autentico campione. E i segni della lotta si sono visti soprattutto nel dopo match quando sia Poirier che Hooker si sono fatti ritrarre sui propri profili sociale e la UFC sui suoi canali ufficiali ha pubblicato qualche sequenza dell'incontro.