Olimpiadi Tokyo 2020
1 Agosto 2021
6:39

Simone Biles non parteciperà alla finale di corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Simone Biles non parteciperà alla finale di corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Ad annunciarlo è la USA Gymnastics nella mattinata di domenica. Dopo aver rinunciato alla finale della gara a squadre e all’All Around, la 24enne americana ha deciso di non difendere la medaglia d’oro conquistata a Rio nel 2016.
A cura di Vito Lamorte
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Simone Biles non prenderà parte nemmeno alla finale di corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Un'altra triste notizia per tutti gli appassionati della disciplina e per i tifosi dell'atleta di Columbus. L'americana non difenderà la medaglia d'oro nella specialità e ad annunciare la sua assenza è la USA Gymnastics nella mattinata di domenica. La sei volte medaglia olimpica ha deciso di non gareggiare a corpo libero, dove ha vinto l'oro a Rio de Janeiro e si è classificata seconda nelle qualifiche della scorsa settimana. Sarà la britannica Jennifer Gadirova a sostituirla nelle finali in programma lunedì. La federazione americana ha reso noto che la Biles non ha deciso ancora se partecipare alla finali della trave, che sono previste per la giornata di martedì: in questa disciplina vinse il bronzo a Rio de Janeiro cinque anni fa.

Simone Biles si sta rapportando con una situazione che in ginnastica viene chiamato "twisties": in altre parole la giovane atleta ha difficoltà a capire dove si trova il suo corpo rispetto al suolo quando è in aria. La Biles è uno dei punti di riferimento degli esercizi a corpo libero degli ultimi anni, vincendo cinque campionati del mondo e ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro è stata dominante. Ci sono degli esercizi che portano il suo nome nel Codice dei punteggi e le valutazioni sono cambiate in base ad alcune cose che ha introdotto lei.

Dopo le tante speculazioni sulla sua situazione, la giovane atleta in una stories su Instagram ha voluto dire grazie a quanti l'hanno sostenuta in questo difficile momento: "La mia mente e il mio corpo semplicemente non sono sincronizzati. […] Per chiunque dica che ho smesso. Non ho mollato". La 24enne statunitense potrebbe ancora prendere parte nella giornata conclusiva (3 agosto) delle gara di ginnastica artistica alla finale della trave ma, come già anticipato, non ci sono comunicazioni in merito.

466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni