Marta Bassino vince anche il Gigante a Kranjska Gora, prova della Coppa del Mondo di Sci Alpino. È il secondo successo di fila arrivato con un tempo di 2.18.06, questa volta davanti a un'avversaria durissima e molto forte come Mikaela Shiffrin. Sale a quattro il numero di successi su cinque gare stagionali disputate, un trend che rende l'azzurra una corazzata nella disciplina. È la seconda italiana a piazzare una doppietta, prima di lei c'era riuscita un'icona della pista come Deborah Compagnoni (a Zwiesel nel 1997).

Manche perfetta: rimonta e vittoria di Bassino

Basta dare un'occhiata anche alla performance odierna per averne la conferma: seconda alle spalle dell'americana nella prima manche, Bassino ha sciato in maniera perfetta imponendo distacchi molto alti alle avversarie e completando così la rimonta in classifica nella tappa slovena. Grazie all'ottima prestazione e al trionfo, l'azzurra adesso sale al terzo posto nella graduatoria iridata. Sul podio Michelle Gisin (Svizzera, in 2.18.72) e Meta Hrovat (Slovenia, 2.18.79). Solo sesta, invece, la rivale più temuta: la statunitense, Mikaela Shiffrin, che aveva chiuso al comando dopo la prima prima frazione, s'è dovuta arrendere allo strapotere dell'italiana.

Le altre azzurre: sfortunata Federica Brignone

Com'è andata per le altre azzurre? Federica Brignone è finita fuori per una sbavatura commessa in una curva a sinistra: si è inclinata troppo e ha perso la traiettoria. Sofia Goggia ha chiuso al settimo posto in 2.20.13. Più distanti in classifica ci sono anche Roberta Midali (23simaa in 2.23.82), Elena Curtoni (24sima in 2.24.01) e Roberta Melesi (25sima in 2.24.14).

Prossima tappa iridata in Svizzera

La prossima tappa del calendario di Coppa del Mondo propone la trasferta in terra elvetica: da venerdì a domenica, infatti, la sfida si sposta sulla pista di Crans Montana, in Svizzera, dove si disputeranno due discese ed un Super-G.