Federer ha sconfitto in quattro set il numero uno della classifica il serbo Djokovic. Lo svizzero domenica giocherà l'ottava finale a Wimbledon. Sfiderà Murray, il primo britannico a raggiungere la finale dal 1938! Se Roger vincerà il torneo sarà di nuovo il numero 1.

Roger Federer è per l’ottava volta in finale a Wimbledon. Lo svizzero, che ha sconfitto in quattro set Novak Djokovic, ha la concreta opportunità di tornare il numero uno del mondo.  Domenica in finale sfiderà in finale Andy Murray, che ha sconfitto in quattro set il francese Tsonga. Erano 74 anni che un britannico non si qualificava per la finale dei Championships. Domani Serena Williams e Agneska Radwanska giocheranno la finale del torneo femminile.

Finale Federer – Murray – Il primo set è rapidissimo. C’è un solo break, nel sesto gioco. Federer dopo 24’ è già avanti, Djokovic reagisce. Il serbo parte fortissimo nel secondo set e lo ipoteca, con un break nel secondo gioco. La terza partita è quella decisiva. Il serbo arranca. Prima cancella una palla break nel secondo gioco, poi ne annulla altre tre nel sesto. Sul 4-4 Nole ha una palla break, ma Roger è quello dei giorni migliori e non fa giocare l’avversario. Nel game successivo la partita si decide. Federer si prende il terzo set e mette le mani sulla partita, perché il serbo, spento e quasi svogliato, cede di schianto all’inizio della quarta partita. Lo svizzero non corre rischi e dopo due ore venti minuti alza le braccia al cielo. Roger è per l’ottava volta in finale a Wimbledon. Domenica affronterà Andy Murray, che dopo tre sconfitte consecutive in semifinale è riuscito a raggiungere l’ultimo atto dei Championships. Dopo aver vinto con facilità i primi due set, lo scozzese ha dovuto arginare la rimonta del francese Tsonga. A fine partita Andy il duro si è sciolto e si è commosso. Lo scozzese è il primo britannico a raggiungere la finale dal 1938.

Federer può tornare re del tennis – Roger Federer da spettatore ha dovuto guardare le ultime quattro finali dello Slam. Secondo molti lo svizzero, che non vince un Major dal 2010, non sarebbe più potuto tornare al primo posto. C’era addirittura chi pensava che Federer non potesse tornare a vincere nemmeno una prova dello Slam. Invece, a Wimbledon, nel suo giardino di casa, giocherà la finale da favorito. Un risultato straordinario per il tennista che nella storia ha vinto il maggior numero di prove dello Slam. Ma non è finita qui. Perché Federer è vicinissimo al numero, che si riprenderà se vincerà la finale. Sarebbe un traguardo straordinario considerato che lo svizzero ha quasi trentun anni. Dovesse tornare al comando lo svizzero scavalcherebbe Sampras, che era fino ad oggi il tennista con il maggior numero di settimane al vertice.