415 CONDIVISIONI
2 Maggio 2022
18:30

La boxe ha una nuova promessa, è il nipote di Muhammad Ali e sa solo vincere

Il nipote della leggenda americana della boxe Muhammad Ali si chiama Nico Ali Walsh ed è il figlio della sua secondogenita. Ha fatto il suo esordio nel 2021 e sabato ha allungato la sua striscia di imbattibilità: sogna già di seguire le orme di suo nonno.
A cura di Enrico Scoccimarro
415 CONDIVISIONI

Nico Ali Walsh è il nipote di Muhammad Ali e ha deciso di intraprendere la carriera di famiglia, diventando un pugile professionista e debuttando nell'agosto 2021 a 20 anni. Ma non solo, Walsh sta dimostrando di avere tutte le qualità tramandate nei suoi geni con un promettente inizio di carriera e sabato ha messo KO al primo round Alejandro Ibarra, all'MGM Grand Garden Arena di Las Vegas.

Nico è il figlio di Rasheda Ali, la secondogenita dei nove figli della leggenda della boxe Alì. Nel suo esordio tra i professionisti, il giovane pugile era salito sul ring indossando i pantaloncini Everlast bianchi personali di suo nonno, tramandatigli nel 2016 dopo la sua la morte. Da quel momento, fino ad oggi ha esteso a cinque il proprio record di imbattibilità, grazie all'ultimo successo: ben quattro di queste vittorie sono arrivate per KO.

Ibarra è stato colpito da una devastante combinazione gancio sinistro-mano destra proprio nei secondi finali del primo round, andando al tappeto. Per il giovane Nico si tratta di un inizio di un'ascesa che gli fa già sognare una carriera all'insegna di quel nome che pesa sulle sue spalle ma che è anche la sua costante ispirazione. Ha infatti raccontato di come sua madre Rasheda si emozioni dopo i suoi incontri perché vede suo padre Muhammad riportato in vita. "Questa è solo una testimonianza di tutto il lavoro che ho fatto – spiega Nico Ali – Cose del genere accadono quando ci metti il ​​lavoro. Sto riportando in vita mio nonno, ed è per questo che mamma si emoziona così tanto perché vede di nuovo suo padre e sente il nome di suo padre per me".

Nico è stato parecchio combattuto sulla decisione di praticare questo sport, in quanto ha vissuto anche i momenti difficili trascorsi da suo nonno Muhammad e pure dalla zia pugile Laila Ali. Gli insegnamenti del nonno alla fine però lo hanno convinto e, prima di diventare professionista, ha trascorso alcuni mesi ad allenarsi insieme all'allenatore di boxe di fama mondiale, Abel Sanchez, a Big Bear Lake, in California. A quel punto ha iniziato una carriera di pugilato amatoriale con circa 30 incontri, prima del suo iconico debutto dal quale non ha mai perso e ha cominciato a sognare.

415 CONDIVISIONI
La Francia non sa più vincere: Mbappé la salva con l'Austria, è ultima in Nations League
La Francia non sa più vincere: Mbappé la salva con l'Austria, è ultima in Nations League
L'Italia coglie un prezioso argento nella spada femminile agli Europei 2022: oro alla Francia
L'Italia coglie un prezioso argento nella spada femminile agli Europei 2022: oro alla Francia
Simon Biles e le ginnaste abusate chiedono un maxi-risarcimento: 1 miliardo di dollari all'FBI
Simon Biles e le ginnaste abusate chiedono un maxi-risarcimento: 1 miliardo di dollari all'FBI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni