2.539 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
1 Agosto 2021
12:39

Jacobs spaziale! Italia in finale dei 100 metri alle Olimpiadi con il nuovo record europeo

Marcell Jacobs fa la storia e per la prima volta l’Italia è nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi. Il velocista di origini americane ha chiuso al terzo posto la sua semifinale, con un tempo sensazionale di 9.84. Si tratta del nuovo record europeo. Jacobs arriva alla finale con ambizioni di medaglia.
A cura di Redazione Sport
2.539 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Per scrivere la storia bastano 9,84 secondi. È il tempo fantascientifico con cui Marcell Jacobs è diventato il primo atleta italiano a conquistare l'accesso alla finale dei 100 metri nella storia delle Olimpiadi. Il nuovo record europeo, fatto registrare nella semifinale più competitiva delle tre, vinta dal cinese Su con 9.83, di pochi centesimi davanti allo statunitense Baker. E poi, terzo, il nostro Jacobs, che si è confermato tra i migliori velocisti del mondo. Così in palla da arrivare in finale non soltanto per godersi il momento, ma con ambizioni di poter essere tra i protagonisti. Niente da fare invece per Filippo Tortu, settimo classificato nella seconda semifinale, con un tempo peggiore rispetto a quello che gli era valso la qualificazione nella giornata di ieri.

Marcell Jacobs in 9,84: nuovo record europeo nei 100 metri

La prova di Marcell Jacobs è andata ben altro il significato profondo di un appuntamento con la storia. La sua semifinale dei 100 metri è stata un'autentica dimostrazione di forza, per il modo in cui è nata e si è chiusa. Lo scatto dai blocchi non è stato quello delle occasioni migliori, anzi: Jacobs è stato forse il peggiore della sua semifinale in partenza.

La grandezza della sua prestazione e del tempo finale sta nell'incredibile recupero che gli ha consentito di chiudere al terzo posto, con il nuovo record europeo (strappato al francese Vicaut che aveva fermato il cronometro a 9,86) e toccando i 42,8km/h come velocità di punta. La sensazione, in sintesi, è che Jacobs abbia ancora del potenziale da esprimere rispetto a quanto fatto vedere in semifinale. Un margine su cui costruire sogni luccicanti.

La finale dei 100 metri con Jacobs alle ore 14:50

Numeri e immagini lo proiettano verso una finale olimpica dei 100 metri – inizio alle 14:50, ora italiana – non come semplice comparsa. Jacobs ci arriva con il terzo miglior tempo tra gli otto qualificati e le carte in regola per potersi giocare una medaglia. Ovvero come fare la storia nella storia. Un'impresa che può essere alla portata di Marcell Jacobs, l'uomo della storia per l'atletica italiana.

2.539 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni