126 CONDIVISIONI
25 Giugno 2022
14:31

Il mondo dello sport contro la sentenza aborto degli Stati Uniti: “Disgustoso”

Anche il mondo dello sport si è mobilitato e soprattutto si è espresso contro la decisione della Corte Suprema americana. Durissimi sono stati tra gli altri LeBron James, Megan Rapinoe e Lewis Hamilton.
A cura di Alessio Morra
126 CONDIVISIONI

La sentenza della Corte Suprema americana che, a maggioranza di 6-3, ha eliminato il diritto all'aborto a livello nazionale negli Stati Uniti, ribaltando la storica decisione del 1973 (la sentenza Roe v. Wade), ha avuto un'eco mondiale. In tanti hanno preso posizioni, in ogni angolo nel mondo. E si sono espressi, duramente, anche tantissimi sportivi che si sono esposti criticando la decisione della Corte Suprema. L'elenco è lunghissimo.

Tra i primi a esprimersi è stato Lebron James, cestista dei Lakers, che ha offerto la sua vicinanza alle colleghe dell'NBA femminile: "Questa è una mossa fatta per potere e controllo. Il divieto di abortire rafforza le disuguaglianze economiche, sociali e politiche. Le persone hanno il diritto di prendere le proprie decisioni personali. Sosterremo chi teme ripercussioni". Mentre Sue Bird, cinque volte oro olimpico con la nazionale di basket americana femminile, ha scritto sui social: "Sventrata".

In campo è scesa, come suo solito, anche Megan Rapinoe, simbolo del calcio femminile americano e non solo, chiede che si crei un movimento molto forte contro questa sentenza e vuole anche l'appoggio degli uomini: "Serve un movimento virale come il #metoo. Lancio questa idea anche a tutti gli uomini che hanno beneficiato dell'aborto di una donna. Viviamo in un Paese che cerca di sgretolare ciò che abbiamo ricevuto in modo innato, ciò che abbiamo avuto il privilegio di avere per tutta la vita".

Durissime anche due leggende del tennis, Martina Navratilova e Billie Jean King che ha sottolineato che gli aborti non finiranno: "Quello che finirà è un accesso sicuro e legale a questa procedura medica vitale". E a loro si è unita anche Coco Gauff, giovane giocatrice americana, recente finalista al Roland Garros: "Incredibilmente deluso dalla decisione presa. La parte triste è che questo non impedirà agli aborti di accadere… questo aumenterà solo gli aborti illegali e non sicuri. Oggi è un giorno molto triste per il nostro Paese e non posso credere che ancora una volta la storia si stia ripetendo".

La stories di Lewis Hamilton sulla sentenza della Corte Suprema americana.
La stories di Lewis Hamilton sulla sentenza della Corte Suprema americana.

Mentre Lewis Hamilton, in una stories su Instagram, si è detto "disgustato: "Questa decisione colpirà le persone più vulnerabili: donne, persone di colore, membri della comunità Lgbtqia+". I conservatori americani stanno giocando con un diritto fondamentale. Un gioco che non piace neanche ai campioni dello sport".

126 CONDIVISIONI
La Russia vuole di più per liberare la campionessa di basket: chiede agli Stati Uniti un assassino
La Russia vuole di più per liberare la campionessa di basket: chiede agli Stati Uniti un assassino
Gli Stati Uniti vogliono salvare la campionessa di basket: offerto lo scambio con un super criminale
Gli Stati Uniti vogliono salvare la campionessa di basket: offerto lo scambio con un super criminale
Dagli Stati Uniti ancora dubbi su Jacobs dopo il forfait ai Mondiali:
Dagli Stati Uniti ancora dubbi su Jacobs dopo il forfait ai Mondiali: "Dopo Tokyo è sparito"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni