7.745 CONDIVISIONI
12 Settembre 2022
11:21

Il miglior pallavolista del mondo è italiano e non si scompone: “Ora festeggio, ma solo un po’”

Simone Giannelli è stato premiato come miglior giocatore del torneo (MVP) ma anche come miglior palleggiatore dei Mondiali di volley vinti dall’Italia. Un leader assoluto che già guarda avanti mostrando un atteggiamento da grande trascinatore.
A cura di Fabrizio Rinelli
7.745 CONDIVISIONI

L'apoteosi italiana arriva dagli azzurri del volley maschile. In una notte che lo sport italiano ricorderà a lungo anche per il successo della Nazionale di basket di Pozzecco contro la Serbia, i ragazzi di De Giorgi si prendono il titolo di campioni del mondo a 24 anni di distanza dall'ultima volta. Contro la Polonia detentrice del titolo nel 2014 e nel 2018, l'Italia ha lasciato incollati alla tv 13,7 milioni di italiani che hanno tifato per gli azzurri fino al termine della sfida che ha certificato il successo azzurro. L'atteggiamento, la convinzione e la consapevolezza delle proprie forze erano già state messe in evidenza da questa Italia nella semifinale contro la Slovenia schiantata 3-0 senza troppi problemi.

Al termine dei Mondiali, dopo l'incredibile vittoria dell'Italia, gli azzurri hanno centrato un altro grande riconoscimento. La conquista del quarto titolo iridato è soprattutto merito di alcuni protagonisti indiscussi in campo, come Gianluca Galassi e Fabio Balaso premiati come miglior centrale e miglior libero, ma anche Daniele Lavia, che ha giganteggiato per l’intera rassegna iridata ma che non ha ricevuto un riconoscimento poiché gli è stato preferito il polacco Kamil Semeniuk. Ma soprattutto, per tutti, è stata l'Italia di Simone Giannelli. Il capitano dell’Italia ha trascinato la squadra verso il trionfo ed è stato premiato come miglior giocatore del torneo (MVP) ma anche come miglior palleggiatore.

Qualcuno l'ha definito "indemoniato" contro la Polonia. E infatti quella di Giannelli è stata una prova stratosferica, da grande trascinatore, da leader e capitano assoluto. Un condottiero che fiero ha indossato la maglia azzurra, ha lottato e trainato i compagni fino all'obiettivo massimo di questi Mondiali: vincere contro la Polonia in casa loro. A 26 anni ha già conquistato tutto ciò che ha sempre sognato con un Mondiale che vuol dire aver raggiunto già l'apice della carriera. "Avete una marcia in più, mi avete dato una forza in più, ho imparato tanto, felice dello staff che si è creato – ha detto subito dopo la vittoria dei Mondiali a cena davanti a tutti i suoi compagni – Ancora non ci credo ma sono orgoglioso di ciò che abbiamo fatto, è una notte che ricorderemo per sempre".

"Non riesco ancora a credere che siamo campioni del mondo – ha poi sottolineato in campo – Quest'anno sto ridendo come un pazzo perché mi sono divertito tantissimo". Giannelli non crede a ciò che è avvenuto, ma sottolinea più volte la forza dei più giovani capaci di trainare un gruppo che necessitava proprio di una spinta in più per raggiungere un traguardo così importante: "Per essere campioni del mondo qualcosa di buono bisogna farlo – ha aggiunto – Abbiamo giocato una grande pallavolo contro avversari fortissimi e siamo diventati in poco tempo campioni d'Europa e campioni del Mondo, è la risposta più bella anche a tutte le critiche".

Giannelli ha conquistato tutti gli italiani e i suoi compagni di squadra pendevano dalle labbra del loro capitano. "Per come sono fatto festeggio un po' ma già guardo avanti – ha detto ancora a fine partita – Tutti mi hanno fatto sentire a mio agio e sono orgoglioso di rappresentare l'Italia nel mondo". La svolta della partita l'ha raccontata lo stesso Giannelli che ha evidenziato ancora una volta l'atteggiamento da squadra avuto dai propri compagni in campo che non hanno mollato mai: "Tra il primo e secondo set c'è stata la svolta e noi siamo rimasti lì e l'abbiamo ribaltata". Il riassunto perfetto di questa Italia che non si è mai arresa meritando senza dubbi la vittoria di questi Mondiali.

7.745 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo inserisce Allegri tra i migliori allenatori al mondo:
Cristiano Ronaldo inserisce Allegri tra i migliori allenatori al mondo: "Ho imparato anche da lui"
Lo sfogo di Simone Giannelli: “In Italia solo calcio, è scandaloso verso gli altri sport”
Lo sfogo di Simone Giannelli: “In Italia solo calcio, è scandaloso verso gli altri sport”
In 40mila credono di aver trovato uno streaming dei Mondiali e guardano la partita: ma era FIFA 23
In 40mila credono di aver trovato uno streaming dei Mondiali e guardano la partita: ma era FIFA 23
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni