I Giochi Olimpici di Tokyo in programma nella prossima estate sono a rischio? La minaccia Coronavirus potrebbe spingere i vertici dello sport internazionale a rinviare l'Olimpiade giapponese? Sull'argomento è intervenuto il presidente del CONI Giovanni Malagò, che in termini perentori ha ribadito che la prestigiosa kermesse sportiva non è assolutamente a rischio.

Coronavirus, Olimpiadi di Tokyo 2020 a rischio

Anche il mondo dello sport sta facendo i conti con l'epidemia del Coronavirus. Tanti gli eventi annullati o rinviati, anche in Italia. Basti pensare al prossimo turno del campionato di Serie A, con molti match che si disputeranno a porte chiuse, compresa la supersfida Juventus-Inter. Inevitabile interrogarsi anche sulle manifestazioni future, e in primis sulle Olimpiadi di Tokyo in programma dal 24 luglio al 9 agosto 2020. Si è parlato del possibile rinvio della 32a edizione dei Giochi Olimpici, in considerazione del fatto che il Giappone è tra i Paesi con il maggior numero di contagi.

Giovanni Malagò presidente del CONI non ha dubbi sul normale svolgimento delle Olimpiadi 2020

Sul possibile rinvio delle Olimpiadi è intervenuto in occasione del Consiglio Nazionale Giovanni Malagò, presidente del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano). Il dirigente ha dato la sua parola, sul regolare svolgimento della kermesse internazionale: "Se sapessi qualcosa diverso non potrei dirlo, ma non è così. Bisogna essere ottimisti. Dal mio punto di vista sarei un irresponsabile se dicessi una cosa diversa, sono un membro del Cio (Comitato Olimpico Internazionale, ndr), le Olimpiadi si faranno assolutamente, ogni giorno parliamo con il Cio e non c'è nessun elemento inverso, vi do la mia parola d'onore. Se sapessi qualcosa di diverso – aggiunge in chiusura Malagò – forse non lo potrei dire ma vi giuro che non è così"