608 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
28 Luglio 2021
6:58

Canottaggio, medaglia di bronzo per il 4 senza alle Olimpiadi: Castaldo, Di Costanzo, Lodo e Vicino

Grande rimonta del 4 senza di canottaggio alle Olimpiadi di Tokyo: il quartetto formato da Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino ha centrato uno splendito terzo posto alle spalle di Australia e Romania. Inizio di giornata non facile per gli azzurri, che hanno dovuto sostituire Bruno Rosetti, positivo al Covid.
A cura di Paolo Fiorenza
608 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Prima medaglia per il canottaggio alle Olimpiadi: il 4 senza uomini centra il bronzo nel Sea Forest Waterway di Tokyo, coronando una splendida rimonta dopo una partenza difficile. Dai 1000 metri aumenta il ritmo del quartetto formato da Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino, che risalgono fino alla terza piazza, alle spalle di Australia e Romania. Nel rush finale gli azzurri si lasciano alle spalle la favorita Gran Bretagna, che tra l'altro li ostacola con una invasione di corsia senza la quale avrebbero forse potuto vincere l'oro. Alla fine il distacco dagli australiani è di 74 centesimi.

Confermato il bronzo di Rio 2016 per l'Italia: è la nona medaglia nella storia del 4 senza, in una disciplina – il canottaggio – che si conferma sempre foriera di soddisfazioni per lo sport azzurro. La vigilia della gara è stata peraltro incredibile, anzi lo sarebbe se non stessimo vivendo un momento delle nostre vite che ci hanno purtroppo abituato a situazioni del genere. I ragazzi italiani hanno appreso al risveglio della positività al Covid di uno dei componenti dell'equipaggio, Bruno Rosetti, sottoposto a tampone la sera prima.

Il protocollo delle gare prevede che la barca possa comunque scendere in acqua, a fronte della negatività degli altri tre elementi: Rosetti è stato dunque sostituito da Marco Di Costanzo, che aveva remato con i compagni fino a due mesi fa. Una situazione comunque non facile, che ha determinato la partenza comprensibilmente non lanciatissima degli azzurri. La loro rimonta impetuosa è stata più forte della malasorte: l'Italia mette nel medagliere uno splendido bronzo.

608 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni