Dopo il terribile incidente sulle strade toscane durante un evento sportivo, avvenuto nel pomeriggio di venerdì in cui Alex Zanardi avrebbe perso il controllo della sua handbike schiantandosi contro un mezzo pesante proveniente dalla corsia opposta, il pilota e campione azzurro è stato sottoposto d'urgenza ad un delicatissimo intervento neurochirurgico.  Le sue condizioni restano gravissime ma stabili mentre continua ad essere ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Siena

Il terribile incidente con l'handbike è avvenuto nei pressi di Pienza durante la staffetta "Obiettivo tricolore" con altri atleti paralimpici. Subito si è compresa la gravità dell'impatto e sul posto sono arrivati i mezzi di soccorso tra cui l'elicottero medico ‘Pegaso' che ha trasportato Zanardi al pronto soccorso. Le condizioni sono apparse subito disperate con politraumi che hanno obbligato all'immediato intervento neurochirurgico e maxillo-facciale. I primi testimoni hanno riferito che Zanardi non avrebbe perduto conoscenza subito dopo lo schianto col camion.

Le prime ricostruzioni dell'incidente vorrebbero che sia stato Alex Zanardi ad esserne la triste causa: alla fine di una discesa, in una curva, ha perso il controllo e la sua handbike ha improvvisamente cambiato traiettoria finendo contro il rimorchio di un camion che transitava in direzione opposta. L'autista avrebbe provato a schivare Zanardi gettandosi sul lato della carreggiata ma l'impatto è stato inevitabile. Con la sbandata improvvisa, Zanardi avrebbe perso anche il casco di protezione.

Ad assistere il campione italiano ci sono la moglie Daniela, che era al seguito della carovana che seguiva la manifestazione e il figlio Niccolò. La prognosi al momento resta riservata ma le condizioni sono gravi. Il prossimo bollettino medico dell'azienda sanitaria senese è atteso intorno alle 10 quando si saprà qualcosa di certo su come Alex Zanardi abbia superato la notte e stia reagendo al decorso post operatorio.