Alex Zanardi è ricoverato in terapia intensiva, in condizioni gravissime, dopo un incidente avvenuto durante una gara di handbike sulla strada statale 146 che da Pienza porta fino a San Quirico d'Orcia. Il bollettino ufficiale comunicato dall'ospedale di Siena ha ribadito come le condizioni dell'ex pilota siano preoccupanti a causa del violento trauma cranico riportato nell'impatto con il camion che lo ha travolto.

La vita di Zanardi è appesa a un filo sottilissimo, i medici hanno ritenuto inevitabile l'operazione di urgenza. L'ultimo bollettino dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Siena, emesso dopo il delicato intervento di neurochirurgia al quale è stato sottoposto l'ex pilota, è impietoso.

In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato in condizioni gravissime al policlinico Santa Maria alle Scotte a causa di un incidente stradale avvenuto in provincia di Siena, la direzione sanitaria dell'Aou Senese informa che l'intervento neurochirurgico e maxillo-facciale a cui è stato sottoposto l'atleta, a causa del grave trauma cranico riportato, è iniziato poco dopo le 19 e si è concluso poco prima delle 22. Il paziente è stato poi trasferito in terapia intensiva, in prognosi riservata. Le sue condizioni di salute sono gravissime.

La dinamica dell'incidente di Zanardi

Zanardi dovrebbe aver perso il controllo dell'handbike: secondo il commissario tecnico della nazionale di Paraciclismo, Mauro Valentini, l'atleta avrebbe commesso un errore e per questo è finito nella corsia opposta. Sfortuna ha voluto che in quel momento transitasse un camion. L'impatto è stato inevitabile.

"C'è un rettilineo lungo, in discesa, al 4%, dicono che si sia imbarcato e abbia preso un autotreno sul montante davanti. L'autotreno si e' spostato di un metro ma l'ha preso uguale – ha ammesso Valentini a Radio Capital -. Non c'ero, ero staccato. Era una giornata di sole, tutti contenti, eravamo a 20 km da Montalcino, ci aspettavano tutti… non ha sbagliato l'autotreno, ha sbagliato Alex, ha imbarcato. Zanardi era allegro, come sempre".

Valentini ha descritto il contesto dell'incidente: "Sulla salita gli ho fatto vedere l'aranciata, mi ha urlato dammene un po'! Si scherzava, e in discesa andava piano, non era una grande discesa… e poi c'era il rettilineo. All'imbocco della curva ha cambiato traiettoria. E ha fatto una manovra azzardata. Ha preso con la leva della pedivella sinistra il montante dove salgono gli autisti, ha girato due tre volte, il casco non ha retto, gli è saltato.

Zanardi è stato trasportato all'ospedale di Siena intorno alle ore 18, con l'elisoccorso, non senza difficoltà viste le asperità della zona. Tra l'incidente e l'arrivo dei soccorsi sono passati circa 20 minuti: secondo testimoni, dopo lo schianto era ancora cosciente. È stato preso in cura dai medici del pronto soccorso, valutato in shock room e immediatamente si è compresa la gravità della situazione, che ha reso necessario l'intervento di neurochirurgia.