472 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Isola dei famosi 2024

Perché Francesco Benigno è stato squalificato dall’Isola: il litigio con Arthur e i comportamenti vietati

Perché Francesco Benigno è stato squalificato dall’Isola dei Famosi dopo il litigio con Arthur Dainese e l’accusa di comportamenti non consoni e vietati dal regolamento. La versione dell’attore e quella della produzione, la querela ad Elenoire Casalegno e l’intervento di Vladimir Luxuria nell’ultima puntata. Capiamo meglio cosa è successo.
A cura di Eleonora D'Amore
472 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il 17 aprile arriva la comunicazione ufficiale della squalifica di Francesco Benigno da L'Isola dei Famosi 2024. Poche ore e parte un video su Instagram dell'attore che spiega i motivi per i quali sarebbe stato chiesto il suo allontanamento. Parla prima di una richiesta di ritiro "forzata", che sarebbe derivata dall'offerta di soldi da parte della produzione, affinché il suo nome sparisse dall'Honduras e dalle prime serate condotte da Vladimir Luxuria.

Le motivazioni date da Banijay Italia per l'esclusione

Banijay Italia interviene tempestivamente dopo le stories di Benigno specificando che la sua esclusione dall'Isola dei Famosi "è avvenuta a seguito di comportamenti non consoni e vietati dal regolamento del programma" e ancora che "le dichiarazioni diffuse da Benigno attraverso i propri canali social nella giornata di ieri sono da considerarsi offensive e lesive, oltre che prive di ogni fondamento". Banijay Italia ha infine difeso tutta la squadra di autori, operatori e personale medico "la cui imparzialità e correttezza non può essere, in alcun modo, messa in discussione".

La spiegazione di Benigno in diretta IG e su Fanpage.it

Ma Benigno non ha battuto ciglio e ha continuato a gridare le sue ragioni dalla camera d'albergo dove era stato trasferito dopo l'esclusione dal gioco. Raggiunto al telefono da Fanpage.it, ha spiegato meglio cosa sarebbe accaduto poco prima di essere stato messo al bando. "C'è stata una discussione tra me e Artur Dainese", ha dichiarato, "Lo scontro verbale stava sfociando in uno fisico da parte sua. Quando l'ho visito avvicinarsi ho raccolto un legnetto e l'ho alzato, ma senza usarlo. Lui non mi ha colpito e allora io ho ributtato il pezzo di legno per terra. Poi mi sono allontanato, mentre lui iniziava a dire frasi minacciose".

Il "legnetto" in questione torna anche nei retroscena raccolti nelle ore successive. Solo che si è parlato di un pezzo di legno senza vezzeggiativi e di animi molto esagitati, che avrebbero portato all'obbligatoria sedazione della lite. Lite che, a dire di Benigno, sarebbe finita poco dopo il chiarimento e si sarebbe tradotta in un clima di cooperatività anche nella pesca dei granchi, ceduti dal concorrente al suo sedicente avversario. Non la pensa così la produzione del programma che, nelle parole di Vladimir Luxuria nell'ultima diretta, ha esposto la sua visione delle cose: "Abbiamo deciso di non mostrare le immagini per non dare visibilità a episodi di condotta non tollerabile", così la conduttrice ha chiuso il file a suo carico.

La querela ad Eleonoire Casalegno

Francesco Benigno non ha avuto possibilità di spiegarsi e al momento non è dato sapere dove sia, se ancora in Honduras o in viaggio verso l'Italia. Il suo profilo Instagram è fermo agli unici due video pubblicati dall'hotel e alle dichiarazioni rilasciate a Fanpage.it, nelle quali c'era anche la volontà di querelare per diffamazione l'inviata Elenoire Casalegno: "Ho visto Eleonoire (Casalegno, ndr) che mi ha detto di non potersi pronunciare, anche se in una clip ha parlato del mio ritiro. Sarà querelata per aver detto il falso, avrebbe dovuto chiedermelo. Vladimix Luxuria assente. Il produttore ha sentito mia moglie ma non ha dato spiegazioni. Hanno fatto un processo alle intenzioni".

Le presunte pressioni e le clausole contrattuali

L'attore ha precisato più di una volta che sarebbe stato soggetto a pressioni per "dichiarare il falso in cambio di soldi, dire che mi sono ritirato perché mi mancava mia moglie. Ho poi scoperto che i soldi di cui parlavano non erano quelli delle 10 settimane previsti del contratto, ma solo delle 2 in cui sono stato sull'isola. Così facendo, non sarei andato più in studio e nessuno avrebbe più parlato di me. Lo hanno fatto per soldi". In conclusione, si è auto assolto perché, a suo dire, non ha usato "frasi omofobe, bestemmiato o alzato le mani, i tre comportamenti che porterebbero alla squalifica da regolamento".

La teoria di Benigno: "C'è un autore che mi voleva fuori"

Ma allora cosa sarebbe successo di così grave sull'Isola dei Famosi da generare l'uscita del naufrago? Benigno, al contrario della produzione che continua a sostenere la linea di una condotta inaccettabile, sostiene di avere dei precedenti con uno degli autori, "che da diversi mesi sta facendo di tutto per non farmi fare l'Isola". I fatti risalirebbero a quando questa persona lo avrebbe raggiunto a Palermo per fargli alcune domande che lui aveva ritenuto "senza senso ai fini di un reality". Stando alle sue parole: "Mi aveva organizzato anche una seduta con uno psichiatra perché voleva farmi passare per pazzo. L'amministratore delegato di Banijaay mi ha confessato che da parte sua c'era stato un tentativo di farmi fuori". Probabilmente altro si saprà quando Francesco Benigno tornerà in Italia e accetterà la prima intervista in tv per vuotare completamente il sacco. Subito dopo quello di juta.

472 CONDIVISIONI
124 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views