19 Luglio 2022
13:23

Sylvester Stallone e l’appello al produttore di Rocky: “Voglio i miei diritti sui film”

Sylvester Stallone lancia un appello al produttore della saga di Rocky per ottenere, anche se dopo 46 anni dall’uscita del primo film, i diritti sull’utilizzo di immagini, storie e personaggi che lui stesso ha contribuito a creare.
A cura di Ilaria Costabile

Sylvester Stallone è stato il protagonista di una delle saghe cinematografiche più famose di sempre, quella di Rocky, che negli anni tra film, spin off e utilizzo del nome ha incassato circa tre miliardi di dollari. Nonostante siano passati ben 46 anni dal primo film, l'attore italoamericano ha pensato di provare a richiedere i diritti dei film di cui non solo è protagonista, ma anche sceneggiatore, dal momento che l'idea da cui sono nati è partita proprio da lui.

L'appello al produttore di Rocky

Non è mai troppo tardi per battere cassa, soprattutto quando sono già passati più di quarant'anni, è quello che deve aver pensato Sylvester Stallone lanciando un appello a Irwin Winkler, oggi 93enne, il produttore dell'intera saga di Rocky, da sempre proprietario del copyright, da cui vorrebbe i diritti sui film e sull'utilizzo dell'immagine del suo personaggio che in questi anni non gli sono mai stati pervenuti. Ed è così che l'attore scrive su Instagram, come riportato anche sul quotidiano la Repubblica:

Un lusinghiero ritratto del grande produttore di Rocky/Credd, Irwin Winkler, da uno uno dei più grandi artisti del Paese…Poi, dopo aver controllato Rocky per più di 47 anni, e ora Creed, mi piacerebbe davvero ricevere almeno "quel che è rimasto dei miei diritti", prima che vengano passati soltanto ai tuoi figli. Credo che sarebbe un leale gesto da questo 93enne gentiluomo, giusto? È una questione dolorosa che mi divora l'anima, perché vorrei lasciare qualcosa di Rocky ai miei figli, anche se è sempre bello sentire parole dai lealissimi fan

I soldi ricevuti da Sylvester Stallone per il film

In effetti l'attore oltre ad aver ottenuto dei riconoscimenti importanti come la candidatura all'Oscar come miglior attore e anche per la miglior sceneggiatura, che da lui era stata scritta, fu pagato 75mila dollari dopo il primo film, che ne ha incassato più di un milione. Proprio sugli incassi, poi, l'attore aveva maturato una percentuale tale da fargli guadagnare più di 2,5 milioni di dollari. Dopodiché Stallone non percepì nient'altro, nonostante la saga fosse andata avanti e, di fatto, i diritti sul film fossero anche i suoi, avendo sempre preso parte alle sceneggiature.

Sylvester Stallone protesta per il film su Ivan Drago e accusa:
Sylvester Stallone protesta per il film su Ivan Drago e accusa: "Parassita"
Sylvester Stallone torna a picchiare, supereroe in Samaritan:
Sylvester Stallone torna a picchiare, supereroe in Samaritan: "Ma non sono più quello di Rambo"
Jennifer Flavin ha chiesto il divorzio da Sylvester Stallone dopo 25 anni di matrimonio: i motivi
Jennifer Flavin ha chiesto il divorzio da Sylvester Stallone dopo 25 anni di matrimonio: i motivi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni