Mondiali in Qatar 2022
23 Novembre 2022
13:37

Fiorello per i diritti civili in Qatar: “L’amore non si schifa, metti la fascia e non avere FIFA”

Rosario Fiorello pubblica un videoclip per lanciare un nuovo appello a tutela dei diritti civili in Qatar. In ballo c’è il divieto imposto dai vertici della FIFA ai giocatori, ai quali durante i Mondiali non è permesso scendere in campo con al braccio la fascia simbolo della comunità LGBTQ+.
A cura di Giulia Turco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

Fiorello torna sul tema dei diritti civili negati in Qatar, Paese che ospita i Mondiali di calcio attualmente in corso. Mentre il mondo dello star system internazionale si è spaccato, con buona parte di artisti che hanno deciso di non partecipare all'evento, Fiodello pubblica un videoclip contro la decisione della FIFA di impedire ai giocatori di indossare la fascia arcobaleno al braccio.

Fiorello "rappa" per sostenere la comunità LGBTQ+ ai Mondiali

In versione Fiorellazza, il suo alter ego rapper, Rosario Fiorello pubblica un video sulla sua piattaforma "Aspettando Viva Rai2!" per lanciare un nuovo appello a tutela dei diritti civili in Qatar. In ballo c'è il divieto imposto dai vertici della FIFA ai giocatori, ai quali non è permesso scendere in campo con al braccio la fascia simbolo della comunità LGBTQ+. "La parola Love tu non la capisci, la metto al braccio e tu mi ammonisci. Ma io me ne sbatto, non cedo al tuo ricatto, metto la fascia al braccio anche se a te non piaccio", canta ironico Fiorello che dal 5 dicembre sarà in onda con il suo format dal lunedì al venerdì su Rai 2. "L'amore non si schifa, metti la fascia e non avere FIFA. Anche se a te non piaccio, l'amore non si schifa e non avere FIFA".

Lo scandalo del divieto sulla fascia arcobaleno ai Mondiali 2022

È con una dichiarazione congiunta che le Federazioni di Inghilterra, Galles, Belgio, Danimarca, Germania, Olanda e Svizzera hanno deciso di fare un passo indietro sulla questione dei diritti civili. “La FIFA è stata molto chiara sul fatto che imporrà sanzioni sportive se i nostri capitani indosseranno la fascia sul campo di gioco, hanno fatto sapere con riferimento alla fascia ‘One Love’ che richiama la comunità LGBTQ+. Il rischio era quello di vedersi ammonire giocatori senza che nemmeno mettessero piede in campo.

664 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni