81 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Festival di Sanremo 2024

Caso John Travolta a Sanremo 2024, Roberto Sergio: “Chiesto risarcimento danni e sospeso pagamento all’attore”

La Rai ha avviato un’azione al tribunale civile di Roma chiedendo il risarcimento danni. Sospeso il pagamento della prestazione di John Travolta.
A cura di Daniela Seclì
81 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il caso scoppiato al Festival di Sanremo 2024 che ha visto coinvolto John Travolta accusato di pubblicità occulta si è arricchito di un nuovo tassello. La Rai ha chiesto i danni e ha sospeso il pagamento della prestazione dell'attore. L'amministratore delegato della Rai, Roberto Sergio, in Commissione di Vigilanza, ha chiarito: "Abbiamo avviato un'azione al tribunale di Roma".

Caso John Travolta e la pubblicità occulta alle scarpe, le dichiarazioni di Roberto Sergio

Come molti ricorderanno, nel corso della sua partecipazione al Festival di Sanremo, tra una battuta e un ballo del qua qua, John Travolta ha esibito le scarpe di cui è testimonial. Un caso di pubblicità inaccettabile se non espressamente autorizzato dalla Rai. L'ad della Rai, Roberto Sergio, in Commissione di Vigilanza ha fatto sapere:

Abbiamo avviato un'azione al tribunale civile di Roma nei confronti delle società Divina Luna e di U-Power, per inadempimento contrattuale e violazione degli obblighi di correttezza, per il risarcimento danni anche reputazionali.

Il contratto prevedeva il divieto di introdurre elementi di valenza pubblicitaria

Roberto Sergio, come riporta AdnKronos, ha spiegato cosa sarebbe emerso dopo avere approfondito il caso. A suo dire, i collaboratori della Rai non erano a conoscenza dell'intenzione di John Travolta di indossare le scarpe di cui è testimonial:

Né i dipendenti né i collaboratori esterni della Rai erano a conoscenza della volontà dell'attore di indossare le scarpe con il logo, poco noto al pubblico, dell'azienda U-Power e il contratto stipulato con la società Divina Luna prevedeva espressamente il divieto di introdurre elementi di valenza pubblicitaria o promozionale se non da Rai autorizzato.

Dunque, la Rai considera violati gli accordi e ha proceduto alla sospensione del pagamento dell'intero compenso per la prestazione di John Travolta.

81 CONDIVISIONI
761 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views