263 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Serena Bortone e quell’addio sibillino a Rai1: “Nella vita si paga sempre un prezzo per tutto”

“Siate liberi, a qualsiasi prezzo”: disse Serena Bortone nella puntata che segnava la chiusura del programma di Rai1 Oggi è un altro giorno. In un’intervista rilasciata a La Stampa, la giornalista e conduttrice ha spiegato il significato di quel saluto.
A cura di Daniela Seclì
263 CONDIVISIONI
Serena Bortone, foto di Assunta Servello
Serena Bortone, foto di Assunta Servello

Sabato 23 settembre alle ore 20:15 e domenica 24 settembre alle ore 20:00 su Rai3 andranno in onda le prime due puntate di Che sarà…, il nuovo programma condotto da Serena Bortone. La giornalista e conduttrice ha rilasciato un'intervista a La Stampa.

Il programma Oggi è un altro giorno chiuso nonostante gli ascolti

Serena Bortone si è raccontata su La Stampa. Nel corso dell'intervista le è stato chiesto come mai il programma Oggi è un altro giorno sia stato chiuso nonostante un buon riscontro negli ascolti. Davanti all'ipotesi che il motivo sia da ricondurre ai "temi troppo inclusivi" trattati, la giornalista ha chiarito:

Promuovere l’inclusività è uno dei compiti fondamentali del servizio pubblico. La Rai è la casa di tutti gli italiani, senza distinzione alcuna. Non esistono uomini e donne di serie A e di serie B, e una rappresentazione contemporanea del Paese deve essere necessariamente plurale. Aggiungo che per formazione cattolico democratica e per carattere ho sempre cercato di illuminare le fragilità, di far sentire le persone meno sole, di divulgare cultura, superando lo stupido e arrogante pregiudizio che considera il pubblico televisivo desideroso solo di futilità. Ho fatto un programma di cultura nazional popolare e ne sarò sempre fiera.

Il significato di quel saluto agli spettatori: "Siate liberi, a qualsiasi prezzo"

Congedandosi dal pubblico di Rai1, nell'ultima puntata di Oggi è un altro giorno, Serena Bortone disse agli spettatori: "Siate liberi, a qualsiasi prezzo”. Così, le è stato chiesto se fosse un riferimento "all’invasione della Rai da parte della destra". La conduttrice ha spiegato il significato di quelle parole:

Il pubblico di Rai1, che mi ha seguito generosamente in questi ultimi 3 anni, sa che ho sempre valorizzato autenticità, libertà e diversità. Volevo ribadirlo ancora una volta nel momento in cui li salutavo definitivamente. Nella vita si paga sempre un prezzo per tutto, ma ci sono valori che per me sono irrinunciabili. In questo senso, non hanno prezzo.

263 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views