1.550 CONDIVISIONI
La morte di Gina Lollobrigida
17 Gennaio 2023
10:27

Giancarlo Giannini difende Gina Lollobrigida: “Era lucida, aveva solo problemi di mobilità”

Il grande attore sarà il vicino di Gina Lollobrigida sulla Hollywood Walk of Fame. Al CorSera la ricorda: “Era bravissima a eludere le domande dei giornalisti, a dire e non dire. Era lucidissima, aveva solo problemi di mobilità”.
1.550 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Gina Lollobrigida

Giancarlo Giannini dà una sua testimonianza e un ricordo di Gina Lollobrigida al Corriere della Sera. Parole importanti anche in chiave di una risoluzione futura del caso giudiziario ancora aperto, riguardo il suo factotum Andrea Piazzolla: "Era lucida al contrario di quanto sostengono i nemici. Aveva solo problemi di mobilità. Non riusciva a camminare bene. Cominciò a parlarmi della contesa vicenda ereditaria col figlio, la storia del suo assistente che l'angosciava. Ma ripeto, era molto lucida". 

Il ricordo di Giancarlo Giannini

Giancarlo Giannini ricorda un'attrice piena di talento "che ha fatto girare la testa a tutti". L'attore, 80 anni, riceverà proprio la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame accanto a quella dell'attrice, che lui ricorda così:

La Bersagliera che faceva girare la testa a tutti. Era una bellezza mediterranea con un viso angelico. Ho lavorato praticamente con tutte le grandi attrici, nell’ambiente mi dicevano stai attento, sono capricciose, terribili, ti faranno diventare matto. Io mi sono sempre trovato bene con tutte, anche con Monica Vitti. Con la Lollo avevo una cosa in comune. La passione per la fotografia. Mi diceva, ho fotografato tutti, manchi solo tu. Quello scatto non me lo fece mai. Gina e Sophia Loren sono le leonesse del cinema italiano. Se c’è una cosa che ricorderò di lei è la sua risata contagiosa.

L'ultimo incontro

Giancarlo Giannini e Gina Lollobrigida si sono incontrati l'ultima volta in una serata d'onore a Matera, per la fine delle riprese di uno 007 con Daniel Craig. Erano stati invitati tutti gli attori italiani che negli anni avevano partecipato alla saga: "Gina fu molto divertente, ironica. Era di una semplicità estrema, non si prendeva sul serio, sembrava capitata lì per caso. La sommersero di domande sui suoi amori americani, presunti o reali, da Cary Grant in giù. Era bravissima a eludere le domande, a dire e non dire, glissava con un sorriso malizioso, non dava risposte precise. A microfoni spenti mi confidò che le fanno sempre le stesse domande e si divertiva a rispondere la prima cosa che le passava per la testa". 

1.550 CONDIVISIONI
33 contenuti su questa storia
A giudizio Andrea Piazzolla, l’assistente di Gina Lollobrigida: “Mai pagato gli alimenti al figlio”
A giudizio Andrea Piazzolla, l’assistente di Gina Lollobrigida: “Mai pagato gli alimenti al figlio”
Figlio di Gina Lollobrigida: “Piazzolla ha preso tutto, prima di morire mi ha detto ‘Ho sbagliato’”
Figlio di Gina Lollobrigida: “Piazzolla ha preso tutto, prima di morire mi ha detto ‘Ho sbagliato’”
Javier Rigau:
Javier Rigau: "Piazzolla non è il salvatore di Gina Lollobrigida. È arrivata in ospedale denutrita"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni