Guerra in Ucraina
1 Marzo 2022
14:14

Anastasia Kuzmina racconta il dolore della guerra in Ucraina: “Mi sento impotente e inutile”

Anastasia Kuzmina, ballerina di Ballando con le Stelle di origini ucraine, ha raccontato a La Vita in Diretta la paura e l’angoscia per la guerra in Ucraina, dove si trovano famiglia e amici.
A cura di Elisabetta Murina
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

Come altri personaggi del mondo dello spettacolo di origini ucraine, anche Anastasia Kuzmina ha scelto di parlare della guerra che sta colpendo il suo paese d'origine. Ospite de La Vita in Diretta con Alberto Matano, la ballerina e insegnante di Ballando con le Stelle ha raccontato l'angoscia del confitto, verso cui si sente "impotente" e "inutile", e la paura per l famiglia e gli amici che si trovano lì.

Il difficile racconto di Anastasia Kuzmina

Ospite di Alberto Matano a La Vita in Diretta, Anastasia Kuzmina ha raccontato la situazione della sua famiglia e degli amici in Ucraina: "Ho due nonne e un nonno, mia zia e molti amici lì. Riesco a rimanere in contatto con tutti perennemente. Ognuno reagisce in maniera diversa. I miei nonni per ora sono vivi e sani". 

Guardare quello che sta accadendo dall'Italia, racconta con voce rotta, è motivo di sofferenza:"É molto difficile, mi sento impotente, inutile e molto piccola". Tuttavia, sta comunque cecando un modo per dare una mano: "Tutto quello che posso fare è sentire perennemente come stanno, aiutare le persone a trovare sistemazioni qua in Italia. Sono senza parole per quanto è coraggioso il mio popolo". 

La decisione di cancellarsi dai social

Qualche giorno fa, appena dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, la ballerina di Ballando con le Stelle si era esposta su Instagram per parlare della situazione dei suoi concittadini. "Grazie per tutti i messaggi, per ora tutto ok", aveva scritto brevemente, ringraziando i follower per il sostegno e pubblicando una foto della bandiera del suo paese. Poi l'annuncio di voler chiudere il suo account, per non dover vedere altre immagini e video del conflitto. Ora però ha riaperto il profilo ed è tornata a far sentire la sua vicinanza agli ucraini anche via social.

3290 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni