1.800 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
1 Febbraio 2022
17:00

Apri tutte le porte, testo e significato della canzone di Gianni Morandi a Sanremo 2022

Ecco Il testo e il significato di “Apri tutte le porte”. Gianni Morandi partecipa a Sanremo 2022 con una canzone prodotta da Mousse T e scritta per lui da Jovanotti.
A cura di Vincenzo Nasto
1.800 CONDIVISIONI
Gianni Morandi Sanremo 2022, foto di Angelo Trani
Gianni Morandi Sanremo 2022, foto di Angelo Trani
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Un recordman che non accetta di restare in ombra, uno dei migliori interpreti della musica italiana che ha deciso di concorrere, ancora una volta, al Festival di Sanremo. Stiamo parlando di Gianni Morandi, protagonista alla 72° edizione della kermesse con "Apri tutte le porte", al momento posizionato al secondo posto nella classifica generale creata dopo serata cover. Il brano è prodotto da Mousse T ed è stato scritto per lui da Jovanotti. Il connubio tra i due artisti, che in passato ha portato alla pubblicazione de "L'allegria" è forse la trama centrale per raccontare la rinnovata presenza dell'artista emiliano al Festival. Un brano che fa avanti e indietro nella discografia del cantante bolognese, tra il passato della musica leggera e un pop contemporaneo scritto su misura per lui da Jovanotti. Ha rischiato pochi giorni fa l'eliminazione dal Festival per aver mostrato pochi secondi del brano per sbaglio, un errore perdonato da Amadeus, che lo pone per l'ennesima volta alle prese con quel palco che ha calcato già sei volte in passato.

Il testo di Apri tutte le porte

A forza di credere che il male passerà
sto passando io e lui resta
mi devo trascinare presto fuori di qua
dal miei pensieri pigri nella testa
fare qualcosa
oppormi all'inerzia e alla sua forza
che rammollisce il corpo mio da dentro
mantenendo rigida la scorza
e ogni giorno mi sveglio e provo a dire
questo è un giorno nuovo
e se funziona o no non lo so forse si
vai cosi vai cosi vai cosi vai così
stai andando forte
apri tutte le porte
gioca tutte le carte
Fai entrare il sole
stai andando forte
apri tutte le porte
brucia tutte le scorte
Fai entrare il sole
l'abitudine è una brutta bestia
un parassita che lentamente infesta
tutto quanto fino a prendere il potere
e non riesci più a reagire
e ogni giorno mi sveglio e provo a dire
questo è un giorno nuovo lo esplorerò
partendo da ora
da qui
vai cosi vai cosi vai cosi vai cosi
stai andando forte
apri tutte le porte
gioca tutte le carte
Fai entrare il sole
stai andando forte
apri tutte le porte
Brucia tutte le scorte
Fai entrare il sole
e quando il sole non c'è
lo cerco dentro di me
se tu mi guardi una volta
mi basta per ore
e quando il sole va via
se tu mi fai una magia
sento tornare l'amore
l'amore l'amore
stai andando forte
apri tutte le porte
gioca tutte le carte
Fai entrare il sole
stai andando forte
apri tutte le porte
brucia tutte le scorte
Fai entrare Il sole
il sole il sole il sole

Il significato di Apri tutte le porte

Sentire Gianni Morandi parlare di Sanremo, la sua settima esibizione sul palco del Festival, è un salto eccitante nel passato, con lo stesso entusiasmo di una volta. La sua partecipazione alla kermesse musicale con il brano "Apri tutte le porte" è l'ennesimo regalo del cantante bolognese alla musica italiana. Questa volta coadiuvato da Jovanotti, che dopo "L'allegria" rinnova la collaborazione con Morandi in "Apri tutte le porte", l'artista emiliano sembra di fronte all'ennesima sfida, dopo il pericolo eliminazione scampato dopo la decisione di Amadeus di non squalificarlo per la pubblicazione di un pezzo del suo inedito. "Apri tutte le porte", come ha raccontato Morandi in un'intervista a Fanpage.it "è una canzone di speranza, con un arrangiamento formidabile di Mousse T, ha una bella carica, spero possa divertire anche il pubblico. Vado lì con entusiasmo, cercherò di trasmettere qualcosa". La speranza dopo il buio, o dopo l'incidente alla mano per Morandi, che apre le porte di casa sua e della sua anima per far entrare finalmente il sole: un'immagine ormai dimenticata negli ultimi 20 mesi.

1.800 CONDIVISIONI
570 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni