Festival di Sanremo 2022
1 Febbraio 2022
14:20

Chi è Mousse T, direttore d’orchestra a Sanremo per Gianni Morandi, produttore e deejay

Dopo aver partecipato nel 2010 con Irene Fornaciari, il dj tedesco Mousse T. sarà al Festival di Sanremo come direttore d’orchestra di Gianni Morandi.
A cura di Vincenzo Nasto
Mousse T Sanremo 2022, foto di @moussetigram Instagram
Mousse T Sanremo 2022, foto di @moussetigram Instagram
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Il prossimo 4 febbraio, per la serata Cover del 72° Festival di Sanremo, ad accompagnare sul palco Gianni Morandi ci sarà il dj tedesco Mousse T, nome d'arte di Mustafa Gündoğdu. L'artista sarà anche il direttore d'orchestra durante le esibizioni principali del cantante emiliano, e lo accompagnerà il prossimo 4 febbraio con un medley dei suoi brani. Il dj di origini turche è stato all'inizio degli anni '90 uno dei primi produttori di musica house in Germania, ma è diventato famoso a livello internazionale nel 2000, quando nell'album di Tom Jones ha prodotto la hit internazionale "Sex Bomb". Solo pochi anni prima aveva partecipato alla produzione di "Horny '98" con gli Hot ‘n' Juicy: il brano ha raggiunto la cima delle classifiche Billboard Hot 100, rientrando anche nella top 20 nel Regno Unito e in Australia.

Chi è Mousse T., deejay e produttore tedesco del fenomeno Sex Bomb

Mousse T, nome d'arte di Mustafa Gündoğdu, è nato a Hagen nell'ottobre del 1966: la famiglia è di origini turche, come dimostra il cognome. Il producer ha iniziato la sua carriera da tastierista nei primi anni 90′ con i Fun Key B, e già nel 1999 fonda la sua prima etichetta discografica, la Peppermin Jam Records, specializzata in house music. Una scelta felice, anche perché nel 1998 viene pubblicato il suo primo singolo a uscire dal territorio nazionale, invadendo anche paesi come Inghilterra e Australia: si tratta di ""Horny '98" con gli Hot ‘n' Juicy. Due anni dopo, la sua produzione nel disco di Tom Jones, esattamente in "Sex Bomb", diventa una hit internazionale che gli permette anche di toccare le coste italiane. Infatti è il 2004, quando Zucchero vince il Festival Bar con il brano "Il grande Baboomba", tra i singoli più ascoltati dell'anno. Il rapporto con l'Italia non si sfilaccia e nel 2010 partecipa come ospite nella serata dei duetti, all'esibizione di Irene Fornaciari, accompagnata a sua volta da Suzie e dai Nomadi con il brano "Il mondo piange".

La vita privata di Mousse T.

Poche notizie sulla vita privata di Mousse T.. È infatti possibile comprendere dal suo profilo Instagram solo il nome della sua partner e l'amore per la musica, presente in qualsiasi forma artistica: dall'esperienza live, alle foto nel proprio studio. Il dj tedesco intanto è sposato con l'ex modella tedesca e adesso presentatrice tv Khadra Sufi, diventata nel 2015 anche ambasciatrice per gli aiuti ai rifugiati delle Nazioni Unite. I due vivono ad Amburgo e più spesso hanno lasciato testimonianze del proprio amore sui social.

Mousse T. e Gianni Morandi a Sanremo 2022

Diversamente dalla versione 2010, in cui è stato protagonista solo nella versione duetti, Mousse T. questa volta accompagnerà ogni esibizione di Gianni Morandi. Infatti il producer tedesco dirigerà l'orchestra durante l'esecuzione di "Apri tutte le porte", scritta per lui da Jovanotti, mentre nella serata cover del prossimo 4 febbraio, accompagnerà l'artista emiliano in un medley dei suoi brani.

569 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni