141 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
14 Gennaio 2022
17:00

Al Festival di Sanremo 2022 ci sarà un omaggio a Raffaella Carrà, Franco Battiato e Lucio Dalla

Amadeus ha svelato altri dettagli del Festival di Sanremo 2022 ormai alle porte. Nel corso delle cinque serate, che si terranno dall’1 al 5 febbraio, ci sarà un omaggio a tre grandi artisti italiani: Raffaella Carrà, Franco Battiato e Lucio Dalla.
A cura di Elisabetta Murina
141 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Nel corso del classico appuntamento con la stampa per i preascolti delle canzoni del Festival di Sanremo 2022, che si è tenuto al Teatro delle Vittorie di Roma, Amadeus ha svelato altri dettagli sulle serate della kermesse musicale, che si terrà dall'1 al 5 febbraio.

Sanremo 2022 omaggia tre grandi artisti italiani

Annunciate le cinque co-conduttrici e confermati alcuni ospiti, come Checco Zalone e Cesare Cremonini, Amadeus ha rivelato altri dettagli di questa edizione del Festival di Sanremo, che è ormai alle porte. Nel corso delle cinque serate sul palco dell'Ariston saranno omaggiati tre grandi artisti della musica italiana: Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso luglio, Franco Battiato, scomparso a maggio, e Lucio Dalla. 

Una mostra per ricordare Milva

Per omaggiare Milva, la cantante scomparsa lo scorso aprile all'eta di 81 anni, a Sanremo sarà installata una mostra permanente con i ricordi del suo percorso artistico, dai vestiti di scena a tutti quegli oggetti che hanno contribuito a renderla una delle icone della musica italiana. L'esposizione è stata voluta dalla figlia Martina Corgnati, critica d'arte, che le è stata accanto fino all'ultimo. L'annuncio della sua morte ha scosso il mondo dello spettacolo e sono stati in tanti ad averla ricordata, da Claudio Baglioni a Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Loredana Bertè.

Milva
Milva

Come cambia il conteggio dei voti a Sanremo 2022

Quest'anno gli artisti in gara al Festival di Sanremo saranno 25, uno in più rispetto alla edizioni precedenti. L'aggiunta, che viene dal secondo classificato di Sanremo Giovani, ha portato a un cambiamento nella percentualizzazione dei voti: non sarà più fatta sulle due serate distinte, dove si esibivano la metà degli artisti, ma sul totale, cioè al termine delle 25 esibizioni.

141 CONDIVISIONI
570 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni