Dearld Peal, un uomo di Oklahoma, è stato arrestato con l'accusa di aver picchiato a morte il fidanzato della figlia, su richiesta proprio della ragazza. A renderlo noto è stata la polizia di Tusla: il giovane Anthony Pietrzak, 18 anni, è stato trovato senza vita giovedì a pochi metri dalla sua casa. Sono state sufficienti poche ore agli inquirenti per risalire agli autori di quella che è stata descritta come una vera e propria spedizione punitiva: si tratta di Dearld Peal, 46 e Tracy Price, 40 anni. I due uomini avrebbero sequestrato Pietrzak poi l'avrebbero malmenato fino a fargli perdere la vita.

Ma quale è stato il movente de delitto? A quanto pare, almeno stando a quanto rivelato dalla polizia, la figlia di Peal avrebbe chiamato il padre dicendogli che il suo fidanzato l'aveva picchiata. Ciò avrebbe scatenato le ire del padre, che ha rapinato Anthony Pietrzak, l'ha portato in un luogo, massacrato di botte dopo averlo legato a mani e piedi poi abbandonato in mezzo a una strada.