Marco Alberucci non ce l’ha fatta: il 36enne istruttore di body building (personal trainer) di Sanremo, travolto da un’auto contromano, venerdì sera, in corso Marconi, a Sanremo, è morto ieri sera, all’ospedale San Martino di Genova, dov’era ricoverato da alcuni giorni. Il ragazzo viaggiava in sella alla propria a Honda Cbr in direzione Ventimiglia, quando, stando ai primi accertamenti, è stato investito da un’auto contromano guidata da un uomo di 69 anni che stava effettuando un sorpasso.

Un impatto violentissimo sul rettilineo di corso Marconi all’altezza di Pian di Poma, talmente forte da piegare il tettuccio dell’auto. Sul posto sono giunti il personale sanitario del 118, con un equipaggio di Ospedaletti Emergenza, i vigili del fuoco e la polizia municipale. Portato d’urgenza all’ospedale San Martino di Genova è apparso subito gravissimo e fin di vita. Ha, infatti, riportato un trauma cranico oltre a lesioni agli arti e una profonda ferita all’altezza dell’inguine. Nelle scorse ore, è stata dichiarata la morte cerebrale.

La famiglia ha dato il consenso alla donazione degli organi. Sull’incidente sta indagando la Polizia Municipale e il 69enne alla guida della vettura potrebbe rischiare l’accusa di omicidio stradale. Alberucci era molto conosciuto in città e nel mondo delle palestra di body building. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi sui social network in queste ore.