22 Settembre 2022
18:24

“Voliamo verso l’estinzione”: la campagna contro i cambiamenti climatici e le compagnie aeree

Gli attivisti per il clima hanno modificato le campagne pubblicitarie delle compagnie aeree con nuovi slogan e nuove immagini: i manifesti per le vie di Roma.
A cura di Beatrice Tominic
ITA Failways by Hogre e easyjet by Matt Bonner.
ITA Failways by Hogre e easyjet by Matt Bonner.

È accaduto alla vigilia dello sciopero globale per il clima: nelle strade della città di Roma sono spuntati cartelloni pubblicitari di compagnie aree modificate, sotto al vetro delle fermate degli autobus o nelle pensiline. Le pubblicità delle compagnie aeree originali sono state "hackerate" per denunciare la mancanza di azioni significative da parte dell'industria aeronautica per ridurre il suo contributo al cambiamento climatico. Molte le città in Europa coinvolte nella protesta: Parigi, Amsterdam, Barcellona, Bruxelles, Lisbona, Londra, Bristol, Manchester, Sheffield, Brighton e, ovviamente, Roma.

I cartelloni pubblicitari modificati

Basandosi su grafiche già esistenti delle compagnie aeree come Ryanair, British Airways, ma anche la stessa Ita Airways, artisti e collettivi di attivisti hanno creato nuovi slogan a difesa dell'ambiente, con immagini di accompagnamento per denunciare una situazione allo stremo.

"Dopo un'estate di temperature record esacerbate dal riscaldamento globale, cartelloni pubblicitari in tutta Europa sono stati sovvertiti con più di 500 opere d'arte satiriche, presentate oggi per evidenziare il ruolo del marketing delle compagnie aeree nell'aumento delle emissioni di gas serra", hanno dichiarato gli attivisti che supportano il progetto Ban Fossil Ads.

KLM by Michelle Tylicki
KLM by Michelle Tylicki

Secondo quanto spiegano, il rapporto Advertising Climate Chaos pubblicato da Greenpeace all'inizio di quest'anno ha stimato che, nel 2019, la pubblicità globale delle compagnie aeree potrebbe essere responsabile di emissioni fino a 34 MtCO2 – l'equivalente della combustione di 17 milioni di tonnellate di carbone, pari alle emissioni annuali della Danimarca nel 2017.

Le ragione della protesta

Gli attivisti per il clima chiedono un divieto sulle pubblicità delle compagnie aeree e, proprio per questa ragione, stanno raccogliendo consensi, con oltre 300.000 firme, in una Iniziativa dei cittadini europei per vietare la pubblicità e la sponsorizzazione dei combustibili fossili. "Chiediamo un comportamento analogo a come accadde per la sospensione delle pubblicità di tabacco, con lo scopo di frenare la domanda di voli e impedire che le emissioni aumentino ulteriormente – hanno dichiarato – Mentre usciamo da una delle estati più calde mai registrate, attivisti e artisti di vari collettivi europei (Brandalism , stealthisposter.org , Subvertising International e altri)  hanno preso di mira le compagnie aeree e le loro campagne pubblicitarie".

Nel 2021 Amsterdam è diventata la prima città al mondo a vietare le pubblicità delle aziende e delle compagnie aeree che utilizzano combustibili fossili, seguita da Sydney che ha vietato quella dei combustibili fossili negli spazi pubblici: i tempi oggi potrebbero essere maturi anche per prendere provvedimenti su quella delle compagnie aeree.

I voli, non solo quelli dei jet privati, utilizzano una quantità sproporzionata di carbonio e troppo spesso sono presi soltanto da una "frazione minima della popolazione totale". E le compagnie aeree continuano a non raggiungere gli obiettivi di sostenibilità fissati dall'industria aeronautica.

Gli esempi di pubblicità rivisitate

Fra le campagne pubblicitarie rivisitate appare Ruinair (nella foto in alto), che riprende grafica e colori di Ryanair: Hogre, nella sua opera promuove rotte turistiche verso “L’isola di plastica”, cioè la Great Pacific Garbage Patch, il grande accumulo di rifiuti galleggiante che si trova nell'Oceano Pacifico e che occupa tra i 700.000 km²  e i 10 milioni di km² . Le due hostess in primo piano, girate verso la scritta per dare maggior risalto anche al testo, indossano due maschere antigas.

Un altro manifesto (nella foto in alto) è, invece, basato sulla campagna di British Airways e ne rivisita la pubblicità dei voli in Business Class. Lo slogan, riportato dall'artista Darren Cullen, recita: "La nostra Business Class diventa green, grazie al primo campo da golf a bordo di un volo di linea".

Lufthansa by Lindsay Grime
Lufthansa by Lindsay Grime
Le proposte dei partiti contro il cambiamento climatico: i programmi elettorali a confronto
Le proposte dei partiti contro il cambiamento climatico: i programmi elettorali a confronto
250.550 di Fanpage.it
A 16 anni fa lo sciopero della fame per difendere l'ambiente:
A 16 anni fa lo sciopero della fame per difendere l'ambiente: "Sono terrorizzato dal futuro"
Fridays For Future, gli studenti tornano in piazza: “I partiti parlano poco e male di ambiente”
Fridays For Future, gli studenti tornano in piazza: “I partiti parlano poco e male di ambiente”
687.810 di Simona Berterame
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni