Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un uomo e una donna sono stati trovati morti, intorno alle 9, all'interno di un appartamento della zona alta di Ariccia, Castelli Romani, pochi chilometri a sud di Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ariccia. A chiamarli sarebbero stati alcuni vicini di casa dopo aver sentito spari provenire dall'appartamento dei due. Quando i militari sono entrati all'interno dell'abitazione, hanno trovato i due cadaveri. Si tratterebbe di due pensionati.

Un caso di omicidio-suicidio

Non sono stati diffusi, per il momento, altri dettagli, ma l'ipotesi più plausibile, per il momento, è quella dell'omicidio-suicidio. Da un primissimo esame sembrerebbe che l'uomo abbia sparato un colpo di pistola alla donna e poi si sarebbe tolto la vita con la stessa arma. Un'ipotesi, quella emersa dalle indagini del Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Ariccia, che deve comunque essere confermata da un più approfondito esame da parte del medico legale.

L'uomo avrebbe lasciato un biglietto

L'ipotesi sembra essere confermata da un biglietto, nel quale l'uomo avrebbe descritto i motivi del suo gesto. Avrebbe sparato alla moglie e si sarebbe tolto la vita. I cadaveri, entrambi, erano sul letto. Sul posto è arrivato anche il magistrato di turno della Procura di Velletri, che ha aperto un fascicolo di indagine sulla vicenda. Sul posto anche il medico legale, che sta esaminando i due cadaveri in maniera approfondita. L'appartamento è stato transennato e sul posto ci sono diverse automobili dei carabinieri. L'arma del delitto, regolarmente detenuta dal padrone di casa, è stata sequestrata dai militari.