30 CONDIVISIONI

Una proposta per salvare il Fosso della Cecchignola, 99 ettari ettari di verde a Roma Sud

I consiglieri capitolini e comunali della lista civica Calenda hanno presentato una proposta per risolvere l’annosa questione legata al prolungamento di via Kobler nell’ambito del Fosso della Cecchignola.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Enrico Tata
30 CONDIVISIONI
Immagine

Il Fosso della Cecchignola è uno splendido polmone verde immerso nell'Agro Romano ed esteso per 99 ettari al confine con la Città militare. Nel 2019 è diventato Monumento Naturale e, si legge sul sito della Regione Lazio, "contiene elementi di interesse storico e naturalistico che lo rendono una vera e propria perla tutta da scoprire. Il bosco d’alto fusto offre riparo ad un’incredibile varietà di flora e fauna, il tutto arricchito dalla presenza di ruderi risalenti all’epoca imperiale romana".

Nonostante la creazione del Monumento, tuttavia nell'area esiste ancora l’annosa questione legata al prolungamento di via Kobler. Realizzare un sottopasso stradale in via dei Genieri per far sì che vetture e bus possano attraversare agevolmente la Città Militare della Cecchignola è in sintesi la proposta per risolvere il problema, presentata dai consiglieri della lista civica Calenda.

Immagine

L'utilizzo di un sottopasso stradale, spiegano in una nota i consiglieri comunali e i consiglieri del Municipio IX, "consentirebbe di svincolare il transito veicolare, sia pubblico che privato, in entrambi i sensi di marcia, eliminando i posti di controllo militari, ma garantendo comunque, nella sua parte superiore, l’utilizzo attuale ad uso esclusivo della zona militare. Per questi motivi auspichiamo che la proposta possa finalmente incontrare il favore dell’Amministrazione militare. A questi vantaggi se ne aggiungerebbero poi molti altri, a cominciare da un miglioramento della qualità della vita per le migliaia di abitanti di questo quadrante cittadino".

"La sistemazione della viabilità che proponiamo – si legge ancora – è infatti totalmente alternativa alla previsione di viabilità del PRG che, con il prolungamento di via Kobler nell’area naturale del fosso della Cecchignola, distruggerebbe un’area di grande pregio naturalistico, si snoderebbe all’interno del fosso, contrastando peraltro con i vincoli delle “fasce di rispetto” di 50 metri per lato dei fossi, e separerebbe irrimediabilmente i quartieri che si affacciano in questa zona. Inoltre, creerebbe le premesse fondamentali, da un lato per approvare la variante al PRG necessaria per la cancellazione di ogni viabilità all’interno dell’area del fosso della Cecchignola e la sua totale salvaguardia, dall’altro per mettere in sicurezza la zona e garantire l’utilizzo dei tanti percorsi ciclo-pedonali già esistenti e l’avvio di altri interventi sostenibili".

A partire da questa proposta sarà presentata una mozione che, scrivono in una nota Flavia De Gregorio, capogruppo capitolina della Lista Civica Calenda Sindaco, Marco Muro Pes e Fulvio Bellassai, rispettivamente capogruppo e consigliere della Lista Calenda Sindaco nel Municipio IX Eur, "speriamo venga accolta favorevolmente al di là degli schieramenti politici: in questo modo si potrà procedere e risolvere una volta per sempre l’annosa questione del prolungamento di via Kobler e salvare l’area naturale del fosso della Cecchignola".

Immagine
30 CONDIVISIONI
La proposta: dedicare la via dove si trova l'ambasciata Russa a Roma a Navalny
La proposta: dedicare la via dove si trova l'ambasciata Russa a Roma a Navalny
Troppo smog a Roma, blocco al traffico nella Fascia Verde il 3,  4 e 5 febbraio: chi può circolare
Troppo smog a Roma, blocco al traffico nella Fascia Verde il 3, 4 e 5 febbraio: chi può circolare
Malattie rare, il Bambino Gesù nel 2023 ha seguito più di 18mila piccoli pazienti e isolato 18 geni
Malattie rare, il Bambino Gesù nel 2023 ha seguito più di 18mila piccoli pazienti e isolato 18 geni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni