Tom Cruise in fila per il tampone al Policlinico Umberto I di Roma. L'amatissimo attore hollywoodiano cinquantottenne e sex symbol, in città per le riprese del nuovo film "Mission Impossible 7" ieri mattina martedì 6 ottobre è comparso in ospedale per sottoporsi come un normale cittadino ai test per la ricerca del Covid-19 e ha sorpreso i suoi fan romani, che hanno scattato foto e video. Impossibile non notarlo nonostante la mascherina nera, con la quale è stato immortalato anche durante il set per le strade del centro storico. Anche il Policlinico Umberto I vedrà Cruise vestire i panni dell'agente speciale Ethan Hunt. Le riprese del film, ultimo episodio della celebre saga cinematografica erano da programma lo scorso marzo, ma sono state necessariamente rimandate ad ottobre a causa dell'emergenza coronavirus, che ne ha impedito la realizzazione. Da quanto si apprende la produzione americana ha previsto severe misure anti Covid-19, per permettere agli attori e allo staff di lavorare in sicurezza nonostante l'epidemia e i contagi in crescita in città: ieri 128 sui 275 registrati nel Lazio. L'uscita del film nelle sale cinematografiche al momento è prevista a novembre 2022.

Le riprese di Mission Impossible 7 a Roma

Parte delle riprese di "Mission Impossible 7" con la regia di Christopher McQuarrie, saranno girate a Roma, dove la produzione americana investirà oltre 18 milioni sui 35 del badget per la realizzazione del film in Italia, che vede come tappa per le riprese anche Venezia. Protagonista del film sarà il centro storico della Città Eterna, tra cui via Panisperna, via della Tribuna Campitelli, via Cavalletti, piazza Lovatelli, via dei Funari, via dei Serpenti e via Sant'Angelo in Pescheria, via dei Fori Imperiali.