Ha aspettato che rientrasse in casa dopo la passeggiata mattutina, lo ha preso a bastonate mentre era di spalle, lo ha trascinato dentro casa e lo ha legato per rubare nell'appartamento. Scene da incubo ieri mattina in via della Pisana nel quartiere Monteverde a Roma: una rapina violentissima, ai danni di un pittore anziano di fama internazionale che non credeva di essere brutalmente attaccato alle 10.55 del mattino. E invece è proprio ciò che è accaduto, con l'aggressore che ha agito impunito senza essere sentito da nessuno. Una rapina messa in atto da un professionista, una persona che sapeva il fatto suo e non nuova a questo tipo di azioni violente. Lo dimostra il fatto di aver agito in pieno giorno, e l'aver aspettato che il pittore aprisse la porta prima di colpirlo con un bastone, tramortendolo. Dopodiché lo ha legato con dei lacci a una sedia per continuare a rubare indisturbato.

Rapinato Mikel Gjokaj, indagini in corso

Il pittore vittima dell'aggressione è l'artista jugoslavo Mikel Gjokaj. 74 anni, è conosciuto in tutto il mondo per i suoi quadri. Non si sarebbe mai aspettato di essere vittima di una rapina in pieno giorno, mentre rientrava nella sua abitazione. Non è noto se l'aggressore sapesse di avere a che fare con un artista di fama internazionale: l'uomo, infatti, ha preso 500 euro dal portafoglio della vittima e poi è fuggito, senza toccare nemmeno uno dei quadri. O forse sapeva, ma portare via un dipinto sarebbe stato troppo rischioso per lui, che avrebbe potuto essere intercettato più facilmente. E invece è riuscito ad allontanarsi indisturbato, senza essere fermato da nessuno. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato Monteverde e della Squadra Mobile, che stanno indagando per risalire all'identità del rapinatore. Il pittore è stato portato in ospedale in codice giallo, fortunatamente non ha riportato ferite gravi. Secondo le prime informazioni, il ladro sarebbe un uomo di nazionalità romena, ma non è noto se fosse travisato o meno.