video suggerito
video suggerito

Tende contro il caro affitti alla Sapienza, Conte incontra gli studenti: “Siamo dalla vostra parte”

“Ha detto che è dalla nostra parte e che chiamerà personalmente la ministra Bernini per studiare provvedimenti a livello nazionale”, dicono gli e le studenti ancora accampati sotto alla statua della Minerva alla Sapienza.
A cura di Beatrice Tominic
1.964 CONDIVISIONI
L'ex premier Giuseppe Conte in visita alla Sapienza ascolta gli e le studenti accampate sotto alla Minerva contro il caro affitti.
L'ex premier Giuseppe Conte in visita alla Sapienza ascolta gli e le studenti accampate sotto alla Minerva contro il caro affitti.

"Pacifica, democratica e profondamente significativa", questi i tre aggettivi utilizzati dall'ex premier e leader del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte, oggi in visita all'università di Roma La Sapienza dove gli e le studenti, ormai da più di tre giorni, si sono accampati con le tende come protesta al caro affitti.

"Ci è sembrato molto disponibile, ha detto che chiamerà personalmente la ministra Bernini per convocare un tavolo anche a livello nazionale – ha dichiarato a Fanpage.it Mattia Santarelli, vicecoordinatore di Sinistra Universitaria, associazione che per prima ha seguito l'esempio della protesta di Milano contro la mancanza di alloggi pubblici per fuorisede e il caro affitti – Non soltanto regionale come abbiamo chiesto e, a quanto pare, finalmente ottenuto noi per gli studenti fuorisede a Roma e nel Lazio".

Con Conte, anche una delegazione di parlamentari fra cui Francesco Silvestri, capogruppo alla Camera, Vittoria Baldino, Emiliano Fenu e Marianna Ricciardi. "Ascoltiamo la vostra voce, siamo pronti a fare il possibile e posso garantirvi che il Movimento Cinque Stelle è dalla vostra parte", ha dichiarato Conte.

Passerella politica davanti alle tende degli studenti in protesta

Da quando sono state montate, sono molte le personalità politiche che si sono presentate a fare visita ai ragazzi e alle ragazze contro il caro affitti. "Oltre a Conte, del Movimento Cinque Stelle, sono passati anche Riccardo Magi, leader di Più Europa; Ilaria Cucchi di Sinistra Italiana e alcuni volti del Partito Democratico", ha continuato Santarelli. Oltre al sindaco Gualtieri, arrivato nella mattinata di ieri per manifestare la sua vicinanza alla protesta e ad Elly Schlein, arrivata qualche ora dopo Conte e contestata da alcune studenti di Cambiare Rotta, anche l'ex assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D'Amato.

"L’immagine che ci arriva, le tende piantate al centro dell’Università è un segnale fortissimo, la rappresentazione di un disagio che ci obbliga a riflettere e a fare delle scelte – ha dichiarato al termine della sua visita – Pagare per un posto letto anche 500 euro al mese significa impedire di fatto a molti ragazzi e ragazze questo diritto e sbaglia Valditara: qui non serve fare a scaricabarile, ma agire uniti per trovare le giuste soluzioni".

Alessio D'Amato con alcuni studenti accampati alla Sapienza.
Alessio D'Amato con alcuni studenti accampati alla Sapienza.
1.964 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views