Arrivano alla spicciolata e cercano risposte i parenti degli anziani ospiti di Villa Diamanti a Lanuvio. Questa notte nella casa di riposo una fuga di monossido di carbonio ha provocato la morte di cinque ospiti. Un bilancio drammatico e che potrebbe essere ancora parziale: sono infatti  sette le persone gravemente intossicate attualmente ricoverate in ospedale, si tratta di cinque anziani e di due operatori.

"Lo abbiamo saputo dai telegiornali, nessuno ci ha informato o telefonato è assurdo". Chiedono di sapere se i loro cari stanno bene, se un genitore o un parente è stato trasferito e dove, se risulta nella lista di chi è stato trasferito in ospedale. "Non so neanche se mio padre è vivo o è morte, dove si trova, se sta bene", si dispera una donna a ridosso del nastro che delimita l'area interdetta attorno alla casa di cura. Al di là si muovo carabinieri, operatori del 118, vigili del fuoco.

A complicare ulteriormente le cose la scoperta solo alcuni giorni fa di un focolaio di Covid-19 all'interno della struttura, dove al termine dell'indagine epidemiologica condotta dall'Asl Roma 6 tre operatori e nove degli anziani ospiti sono risultati positivi al coronavirus. Proprio stamattina era previsto il trasferimento.

Da quanto si apprende i corpi senza vita degli anziani morti nel sonno per la mancanza di ossigeno, e delle sette persone intossicate e prive di sensi, sono stati scoperti questa mattina poco prima delle nove quando è arrivato il cambio del turno di notte. Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto sono accorsi gli operatori sanitari del 118 e i vigili del fuoco.

Il sindaco di Lanuvio: "La nostra comunità è in lutto"

Luigi Galieti, sindaco di Lanuvio, è giunto sul posto per seguire gli eventi e ha proclamato per la giornata di domani il lutto cittadino. "La nostra comunità è profondamente colpita da quanto accaduto oggi in questa che è una struttura di accoglienza per persone autosufficienti, una casa di riposo. – ha dichiarato a Fanpage – Non rispondeva nessuna e chi è arrivato la mattina si è trovato di fronte questa scena tremenda. Ancora non abbiamo certezze ma si tratterebbe di una fuga di monossido di carbonio".