29 Dicembre 2021
21:43

Scopre che la madre è in ospedale, va lì e l’aggredisce: arrestato figlio violento

L’episodio è avvenuto all’ospedale Fiorini di Terracina. Il ragazzo, con problemi di dipendenza da cocaina, maltrattava la madre da diverso tempo.
A cura di Natascia Grbic
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di 33 anni è stato arrestato dopo aver dato in escandescenze all'ospedale Fiorini di Terracina e aver aggredito la madre, che si trovava lì per motivi di lavoro. Si è precipitato in ospedale non appena aveva saputo che la donna era andata lì e le si è scagliato contro per picchiarla: a fatica lei è riuscita a salvarsi dalla sua furia, riuscendo a chiudersi in una stanza. Lui, molto probabilmente sotto effetto di stupefacenti, ha cominciato a colpire la porta per buttarla giù e raggiungere la donna. È stato bloccato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato locale prima che riuscisse ad arrivare la madre, e arrestato. Ora si trova nella casa circondariale di Napoli, a disposizione dell'Autorità giudiziaria. La Polizia scientifica è andata anche nell'abitazione che il 33enne divideva con la madre per raccogliere le prove che hanno portato poi all'arresto, chiesto dalla Procura di Latina.

Secondo quanto appreso dagli agenti una volta parlato con la madre, il 33enne avrebbe problemi di tossicodipendenza legati soprattutto all'uso di cocaina. Era da parecchio tempo che la donna era maltrattata dal figlio, che ogni giorno la insultava e picchiava. Dato che dividevano la stessa abitazione, inoltre, la situazione continuava a peggiorare. Ieri l'ultimo episodio, con il 33enne che addirittura è andato in ospedale per aggredirla, noncurante del fatto che ci fossero altre persone ad assistere alla scena, e che probabilmente lo avrebbero bloccato. Segno che era diventato troppo pericoloso, e che la situazione non sarebbe migliorata, soprattutto se ignorata. La donna ha così deciso di sporgere formale denuncia nei confronti del figlio.

Anziano taglia le vene alla moglie, poi cerca di suicidarsi: salvati dalla figlia
Anziano taglia le vene alla moglie, poi cerca di suicidarsi: salvati dalla figlia
Violenza sul campo a Oriolo Romano: calciatore aggredisce avversario e lo manda in ospedale
Violenza sul campo a Oriolo Romano: calciatore aggredisce avversario e lo manda in ospedale
Una bambola e una lettera per Elena: “Fa male pensare a una madre che uccide la figlia”
Una bambola e una lettera per Elena: “Fa male pensare a una madre che uccide la figlia”
329.584 di VideoExtra
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni