1.167 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Roma 2021
1 Ottobre 2021
11:12

Salvini e Meloni uniti (per una volta) con Michetti: “Pd e M5s hanno accordo per spartire poltrone”

L’attacco a Pd e 5 Stelle di Matteo Salvini nel corso della conferenza stampa unitaria del centrodestra a sostegno della candidatura di Enrico Michetti a sindaco di Roma: “Dopo cinque anni di ‘onestà, onestà’ troviamo a Roma immondizia e cinghiali. Ci sono quartieri senza rete idrica o illuminazione. Mi rifiuto di pensare ad altri cinque anni di Pd-5Stelle. E dico Pd-5 Stelle perché questi hanno già fatto l’accordo sottobanco”.
A cura di Enrico Tata
1.167 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

"Noi non stiamo insieme per interesse. Non come la sinistra, che occupa le poltrone solo per evitare che il centrodestra vada al governo", ha accusato Giorgia Meloni nel corso della conferenza stampa del centrodestra a sostegno della candidatura a sindaco di Roma di Enrico Michetti. E Matteo Salvini ha aggiunto: "Dopo cinque anni di ‘onestà, onestà' troviamo a Roma immondizia e cinghiali. Ci sono quartieri senza rete idrica o illuminazione. Mi rifiuto di pensare ad altri cinque anni di Pd-5Stelle. E dico Pd-5 Stelle perché questi hanno già fatto l'accordo sottobanco".

Meloni: "Centrodestra unito su Michetti"

Insieme ai leader di Fratelli d'Italia e della Lega a Spinaceto, periferia sud della Capitale, c'erano anche Lorenzo Cesa, segretario dell'Udc, Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia, e Vittorio Sgarbi, prossimo assessore alla Cultura in caso di vittoria del centrodestra. "Il fatto che oggi siamo tutti qua è la dimostrazione di un centrodestra unito. Perché non ci si domanda come mai non c'è una simile conferenza stampa di Speranza, Letta e Conte insieme? A me pare che i problemi stanno a sinistra. Siamo ben chiaro: noi a Roma vogliamo vincere di non abbandonare questa città per troppi anni malgoverno", le parole di Tajani. "Ti svegli la mattina, leggi i giornali, ascolti i tg, vedi i sondaggi e c'è un'altra Italia, ma i cittadini non si fanno fregare più…Siamo una coalizione compatta.", ha aggiunto ancora Meloni, rivendicando l'unità del centrodestra.

La polemica dopo le parole di Giorgetti

Qualche dubbio su questo aspetto lo avevano suggerito le parole del sottosegretario leghista Giancarlo Giorgetti, che ha risparmiato critiche a Michetti e che addirittura ha pronosticato la sconfitta del candidato del centrodestra al ballottaggio. Secondo gli ultimi sondaggi pubblicati (prima del 22 settembre) Michetti è il favorito per la conquista del ballottaggio, con una percentuale di poco superiore al 30 per cento. Ma la partita è ancora apertissima tra i quattro principali candidati sindaco: Roberto Gualtieri, Virginia Raggi, Carlo Calenda e Michetti, appunto.

1.167 CONDIVISIONI
390 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni