5.729 CONDIVISIONI
9 Novembre 2021
10:29

Parla l’ex pugile che ha salvato la vicina di casa da uno stupro: “L’aggressore le stava sopra”

Andrea ha raccontato i concitati momenti in cui la sera di domenica scorsa è intervenuto per salvare una donna di trent’anni dallo stupro in un condominio di Prati. Pedinata da un 38enne fino a casa, è stata aggredita nell’androne del palazzo, ma le sue urla hanno richiamato l’attenzione dell’ex pugile.
A cura di Alessia Rabbai
5.729 CONDIVISIONI

Ha salvato una donna di trent'anni dallo stupro, liberandola dal suo aggressore e facendolo arrestare. Andrea Marcelli, cinquantacinquenne, ex pugile professionista e allenatore di box, ha raccontato i momenti concitati di quando è stato svegliato da urla femminili, di essersi precipitato fuori dalla sua abitazione e di aver sceso le scale all'interno del palazzo fino a raggiungere l'androne. Lì, davanti ai suoi occhi, lo stupratore era sopra alla vittima. L'episodio di violenza nel quale l'uomo è intervenuto risale alla tarda serata di domenica scorsa 7 novembre ed è avvenuto all'ingresso di un condominio di via Augusto Aubry, nel quartiere Prati a Roma. Secondo quanto ricostruito in sede d'indagine la donna stava tornando a casa ed è stata presa di mira da un trentottenne, che l'ha seguita fino al palazzo dove abita. Una volta aperto il portone, l'uomo si è intrufolato dentro e ha provato a violentarla nell'androne. Ma le sue urla hanno attirato l'attenzione dell'ex pugile che non ci ha pensato un attimo ed è intervenuto in suo soccorso.

Aggressore arrestato per tentata violenza sessuale

"Sono sceso giù di corsa per le scale, ho visto che l'uomo voleva trascinare la donna verso la cantina, ho provato subito a fermarlo e ne è nata una colluttazione tra noi – racconta Marcelli, intervistato da La Repubblica – L'ho bloccato e gli ho detto di fermarsi, poi sono arrivati anche altri vicini". L'aggressore, con precedenti, è stato fermato, le forze dell'ordine arrivate a seguito della chiamata dei residenti lo hanno tratto in arresto per tentata violenza sessuale. La vittima nel frattempo è stata messa al sicuro, confortata dai vicini nell'attesa dei sanitari e trasportata in ambulanza all'ospedale, per essere sottoposta ad accertamenti medici.

5.729 CONDIVISIONI
Tentato stupro a Villa Pamphilj: c'è l'identikit, potrebbe essere un aggressore seriale
Tentato stupro a Villa Pamphilj: c'è l'identikit, potrebbe essere un aggressore seriale
Stupro di gruppo a Capodanno, famiglia minore: "Inaccettabile 13 mesi per arrestare gli aggressori"
Stupro di gruppo a Capodanno, famiglia minore: "Inaccettabile 13 mesi per arrestare gli aggressori"
Salvata dall'ex violento dal braccialetto elettronico anti stalker: "Funziona rafforzarne l'uso"
Salvata dall'ex violento dal braccialetto elettronico anti stalker: "Funziona rafforzarne l'uso"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni