Armato di crick idraulico, chiave quadrupla e quattro tasselli di legno, se ne andava girando indisturbato smontando le ruote di autovetture Smart in sosta. Un uomo di cinquantasette anni, con precedenti penali, è stato colto sul fatto mentre era intento a rubare gli pneumatici dell'ennesima macchina, parcheggiata in via Tripolitana, nel quartiere Africano della Capitale. Il ladro è stato condotto dagli agenti di Polizia in commissariato dove, al termine degli accertamenti, è stato arrestato per il reato di furto.

Le indagini dopo le ripetute denunce e segnalazioni sui social da parte dei cittadini

In pochi mesi l'uomo era diventato l'incubo dei residenti del quartiere e zone limitrofe. Circa cinquanta le gomme rubate da piccole utilitarie, principalmente Smart. Il ladro seriale è stato arrestato dopo una serie di indagini, condotte dagli agenti del Commissariato di Vescovio, diretto da Manuela Rubinacci, a seguito di ripetute denunce da parte dei cittadini. Nelle scorse settimane alcune persone avevano postato su Facebook le foto delle proprie autovetture depredate dalle ruote e le immagini avevano fatto in poco tempo il giro del web. Ci sono voluti diversi appostamenti notturni, messi in atto dagli agenti della Polizia Giudiziaria del Commissariato, per scovare il malvivente. L'uomo era stato identificato una prima volta, colto sul fatto da una voltante durante uno dei furti, ma in quella occasione era riuscito a fuggire. Poi, qualche sera fa su via Tripolitana, durante l'ennesimo appostamento, i poliziotti sono riusciti a individuare e arrestare il ladro mentre era accovacciato sotto un'autovettura appena depredata delle quattro ruote. Sul luogo sono stati rinvenuti, oltre al crick idraulico, una chiave quadrupla per smontare i bulloni e quattro tasselli di legno.