video suggerito
video suggerito
Trasporto pubblico a Roma

Roma, verranno modificate le piste ciclabili ‘problematiche’: da Tuscolana a Gregorio VII

L’annuncio dell’assessore Patanè: verranno revisionati “alcuni pezzi di una serie di ciclabili che hanno destato delle perplessità”.
A cura di Enrico Tata
777 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Roma

L'assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Eugenio Patanè, ha annunciato di aver "dato mandato agli uffici di rivedere alcuni pezzi di una serie di ciclabili che hanno destato delle perplessità come Gregorio VII, Pineta Sacchetti, Galleria Pasa, Tuscolana e Prenestina".  Il presidente del III Municipio, Paolo Marchionne, ha invece informato di aver effettuato un sopralluogo sulla nuova pista ciclabile di via Monte Cervialto: "Durante il lungo sopralluogo sono emerse alcune criticità del nuovo percorso ciclabile, tra cui le dimensioni ridotte di alcuni tratti e la mancanza di protezione della ciclabile che la rende poco percorribile.Gli uffici del Comune hanno accolto queste ed altre osservazioni e sono già al lavoro per dargli seguito".

Per fronteggiare la cosiddetta ‘Fase 2' della pandemia, l'allora sindaca di Roma, Virginia Raggi, aveva pianificato la realizzazione di 150 chilometri di percorsi ciclabili transitori "per favorire il ricorso alla mobilità attiva e sostenibile". In altre parole, dato che gli ingressi sui mezzi pubblici erano contingentati, l'idea della prima cittadina era quella di favorire l'utilizzo della bicicletta per gli spostamenti da casa a lavoro e viceversa. Per questo sono state create nuove piste ciclabili transitorie. Alcune di queste, tuttavia, sono state duramente contestate dai cittadini: inutili, pericolose, con percorsi senza senso oppure con ostacoli lungo il tracciato. Anche la nuova amministrazione ha continuato il progetto e realizzato nuovi tratti di collegamento con le ciclabili già esistenti. Una delle novità è, per esempio, la ciclabile che collega il lungotevere con via Gregorio VII attraverso la Galleria Pasa. Sono state realizzate due corsie ciclabili (una per ogni seno si marcia) all'interno del tunnel, ma questo ha creato traffico perenne e ingorghi, come denunciato dai cittadini del quartiere. Spiega per esempio un cittadino: "Da 4 corsie di porta Cavalleggeri si passa ad una corsia singola inizio galleria, creando imbuti e rischio incidenti. Oltre ciò il transito dei mezzi pubblici rischia quotidianamente le varie sterzate per motorini che sorpassano contromano le macchine nel traffico, oltre ciò un ambulanza in emergenza o qualsiasi mezzo di soccorso è costretto a transitare totalmente contromano rischiando impatti nella corsia preferenziale…ripeto…con quale criterio?". Stesse critiche sono arrivate per la ciclabile di Gregorio VII, che di fatto ha dimezzato lo spazio per il traffico automobilistico, creando code e traffico.

Le piste ciclabili che verranno revisionate:

  • Gregorio VII
  • Galleria Pasa
  • Tuscolana
  • Prenestina
  • Pineta Sacchetti
777 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Roma
17 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views