Scomparsi da Natale. Da allora nessuno li aveva più visti e per questo, e anche perché dal loro appartamento fuoriusciva uno sgradevole odore, i vicini di casa hanno allertato la polizia chiedendone l'intervento immediato. Sul posto, un appartamento in un palazzo di via Olevano Romano, zona Villa Gordiani a Roma, sono arrivati gli agenti del commissariato Tor Pignattara.

Indagini ancora in corso, nessuna ipotesi esclusa

I vigili del fuoco hanno aiutato i poliziotti ad entrare all'interno dell'abitazione e dentro l'appartamento gli agenti hanno trovato i cadaveri di madre e figlio, una signora di 94 anni e il figlio di 64. Sul corpo dei due non sembra esserci alcun segno di violenza, ma per il momento gli investigatori non escludono alcuna causa. La polizia scientifica sta tuttora cercando elementi utili a chiarire le cause della morte di madre e figlio. Probabilmente il magistrato di turno chiederà di effettuare l'autopsia sui due cadaveri. Sarà l'esame medico sulle salme a chiarire con esattezza le cause dei decessi. Per il momento non è stata resa pubblica l'identità delle due vittime.

La porta di ingresso dell'appartamento, secondo le prime ricostruzioni da parte delle forze dell'ordine, era regolarmente chiusa dall'interno. Stando ai primi risultati degli esami medici, sembrerebbe che madre e figlio siano morti da diversi giorni, probabilmente all'inizio di gennaio o, addirittura, alla fine di dicembre. Come detto, però, nessuna ipotesi è stata per il momento esclusa anche perché sarebbe difficile ipotizzare un malore improvviso per entrambi o un suicidio (data la mancanza di segni di violenza sui cadaveri).