163 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Rapina a Termini, lo accoltellano e gli rubano anche i vestiti: caccia a tre uomini

I tre lo hanno obbligato a consegnare loro tutto ciò che aveva, compresi i vestiti: aggredito e lasciato nudo per strada, è stato soccorso da alcuni passanti.
A cura di Beatrice Tominic
163 CONDIVISIONI
Foto di repertorio.
Foto di repertorio.

Gli hanno rubato tutto ciò che aveva, compresi i vestiti. È successo lunedì scorso, verso le 4 del mattino, ad un ragazzo di 23 anni che è stato assalito e rapinato da tre uomini. Armati di coltello, lo hanno minacciato e ferito al volto e all'addome. Poi sono fuggiti. L'aggressione è avvenuta a pochi passi dalla stazione Termini, in via Cavour, dove il ragazzo stava camminando per rientrare a casa.

Cosa è successo

Stava tornando a casa a piedi, quando una Fiat Punto è salita sul marciapiede per bloccarlo. Dall'auto sono scesi tre uomini. Uno di loro, armato di coltello, ha ferito il ventitreenne al volto e all'addome. Poi è toccato ad un altro bloccarlo trattenendolo con un piede sulla pancia mentre gli altri due lo spogliavano e lo derubavano. Prima di ripartire e di lasciarlo steso sull'asfalto, i tre sono riusciti a portargli via le scarpe, la felpa, il portafoglio e il telefonino, come riporta oggi il Messaggero.

L'arrivo dei soccorsi

Il ragazzo, che ormai indossava soltanto i pantaloni, è stato notato da alcuni passanti che lo hanno raggiunto e hanno allertato immediatamente i soccorsi. Poco dopo sono arrivate le volanti della polizia insieme ad un'ambulanza: il ragazzo è stato trasportato d'urgenza al Policlinico Umberto I, dove è stato medicato e successivamente dimesso.

Le indagini in corso

Per quanto accaduto sono scattate immediatamente le indagini. Gli inquirenti stanno cercando di identificare e bloccare i tre aggressori, in base alle testimonianze della vittima e dei ragazzi che lo hanno soccorso, che sono riusciti a vedere i tre soltanto di sfuggita. Secondo quanto emerso dalle descrizioni rilasciate dal giovane agli inquirenti, una volta dimesso dall'ospedale, si tratterebbe di tre ragazzi non italiani con un'età compresa fra i 20 e i 30 anni.

Massima attenzione da parte delle forze dell'ordine: quanto accaduto lunedì potrebbe non trattarsi di un episodio isolato: la stessa tecnica sarebbe stata utilizzata altre volte in passato per derubare di telefonini e abiti filmati passanti nella stessa zona.

163 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views