Chi ha tempo non aspetti tempi, recita l'adagio. Sfondo bianco, i colori sono arancione e verde acqua, lo slogan è "Avanti con CoRA GGIo". Ecco il logo del Comitato x Virginia, che si sta organizzando in questi giorni per sostenere la ricandidatura della sindaca in cerca del suo secondo mandato.  Un simbolo molto poco Movimento 5 Stelle, un nuovo passo avanti per rendere inevitabile il sostegno alla sindaca alle prossime elezioni comunali, nel mentre che la richiesta di passare per il voto su Rousseau al momento è rimasto inascoltato.

Sì, perché nonostante gli appelli dei parlamentari romani e l'appoggio informale di Beppe Grillo dato via social con quel suo "Aridaje Roma ha ancora bisogno di te", c'è ancora chi accarezza l'idea di correre assieme al Partito Democratico, o almeno di marciare divisi per colpire uniti al secondo turno. Un processo però che sembra impossibile da innescare finché la candidata del M5S sarà Virginia Raggi. Far calare su Roma lo schema dell'alleanza dell'ultimo Governo di Giuseppe Conte, per costruire un polo progressista alternativo alla destra, ma per limitare anche i "danni" della presenza in campo di Carlo Calenda, è la soluzione che in molti si auspicano anche in casa del Partito Democratico, mentre la fronda grillina è già uscita allo scoperto in Campidoglio e invoca un candidato "con un alto profilo istituzionale".

La nascita del Comitato è anche però una mossa per organizzare un campo di alleanze autonomo in città: se tutto va come deve andare e sarà lei la candidata naturale del MoVimento, Raggi avrà bisogno di una lista civica dove far convergere gli esponenti di comitati, professionisti, nomi della società civile pronti a dare il loro contributo ma indisponibili a essere rappresentati sotto il simbolo grillino.

Se invece le cose andassero diversamente ecco che Virginia Raggi sarebbe già pronta a correre con un proprio simbolo. La diretta interessata ha già chiarito che non ha nessuna intenzione di non sottoporsi al giudizio degli elettori.

È chiaro a tutti che nessuno più di Virginia Raggi è in grado di fare un buon risultato con il simbolo del M5S a Roma in questo momento. Non sarà la vittoria a valanga ottenuta nel 2016 sull'onda di Mafia Capitale – ma c'è da dire che anche il MoVimento non è più quello di cinque anni fa. Raggi secondo le previsioni lotterà per arrivare al secondo turno e come è naturale discuteremo nei prossimi mesi dei risultati ottenuti dalla sua amministrazione. "Avanti con Coraggio", si fanno forza i suoi sapendo che la battaglia è appena iniziata.