119 CONDIVISIONI
1 Aprile 2022
18:00

La polemica sui canili senza veterinari e cure sanitarie. Alfonsi: “Abbiamo pieno controllo”

La gestione del servizio sanitario dei canili comunali Ponte Marconi e Muratella al momento risulta vacante. Il presidente dell’Assemblea Capitolina: “Accordo con canile convezionato”.
A cura di Alessia Rabbai
119 CONDIVISIONI

Ponte Marconi e Muratella senza più veterinari e cure sanitarie. A segnalare l'accaduto Daniele Diaco, consigliere capitolino M5S e vicepresidente della Commissione Ambiente, che ha posto l'attenzione sulla salute di 500 cani ospiti dei due canili comunali. La vicenda fa riferimento a un nuovo bando dell'Amministrazione per l'affidamento della gestione sanitaria dei canili, per ciò che compete il Comune di Roma. La società vincitrice del precedente bando e che si era nuovamente ricandidata ha rifiutato la proposta in ribasso dell'Amministrazione comunale. Ad accettare è stata invece un'altra società, ma di fatto la gestione del servizio sanitario al momento risulta vacante e non ci sono terapie che possono essere effettutate. Si attende il subentro di questa società, ma ad oggi c'è un buco, che non garantisce il servizio.

Diaco ha definito la situazione attuale dei canili comunali un "vergognoso disinteresse di questa Amministrazione per il benessere animale. L'assessora all'Ambiente Sabrina Alfonsi buca di nuovo tutte le promesse e lascia tutti i cani ospiti nei rifugi comunali di Ponte Marconi e Muratella senza veterinari e senza cure sanitarie – spiega – Le cifre proposte dall'assessora sono risibili e nessuna società di un certo livello può rispondere in maniera proattiva a un bando fatto in maniera così approssimativa e non soddisfacente, che ha già creato grande preoccupazione e malcontento fra le associazioni animaliste".

A preoccupare sarebbe la salute dei circa 500 cani ospiti dei canili "non solo non avranno più la visita veterinaria di uscita in fase di adozione, ma possiamo anche dire addio a tutto il pacchetto di visite, analisi, ricoveri, impostazioni di terapie, gestione di emergenze per tutti i quadrupedi ospiti dei due canili comunali. Insomma, l'amministrazione Gualtieri continua a non avere alcun interesse per la tutela del benessere animale: vergognosi, non c'è che dire. Noi rimarremo vigili e attenti nel vedere come evolverà la situazione".

Palmieri (PD): "Accordo ponte con il canile convenzionato"

Ad intervenire sulla vicenda è Giammarco Palmieri, presidente della Commissione Ambiente in Campidoglio: "Mentre si sta perfezionando l'affidamento fino alla fine dell'anno del servizio che entrerà in funzione entro pochi giorni, è stato raggiunto un accordo ponte con il canile convenzionato, che ospita al suo interno un ambulatorio veterinario e che fornirà ogni servizio necessario". E aggiunge: "Proprio la Commissione Ambiente ha affrontato nei mesi scorsi il tema del servizio veterinario all'interno delle strutture capitoline, dando l'indirizzo di adeguare le cifre precedentemente previste ed evidentemente insufficienti. Ora è possibile adeguare tali cifre proprio grazie allo stanziamento in bilancio operato da quest'Amministrazione e consentiranno di strutturare un servizio adeguato per tutto l'anno".

Arriva la smentita dell'assessora Alfonsi

“Sono del tutto prive di fondamento le dichiarazioni in merito alla presunta interruzione dell’assistenza veterinaria nei canili comunali di Ponte Marconi e Muratella. Il Dipartimento Tutela Ambientale ha il pieno controllo della situazione nelle strutture ed è pronto il nuovo affidamento del Servizio veterinario che verrà formalizzato entro pochi giorni, così come pubblicamente annunciato alle associazioni animaliste lo scorso febbraio. Nelle more del perfezionamento dell’atto è stato attivato un accordo ponte con un canile in convenzione che ha messo a disposizione il proprio ambulatorio per ogni necessità ed emergenza.
Inoltre, procede secondo programma il lavoro finalizzato alla riqualificazione del canile della Muratella ed è in fase di assegnazione l’incarico di progettazione dell’ospedale veterinario pubblico”, dichiara Sabrina Alfonsi, Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale.

119 CONDIVISIONI
Sequestrate 34 piante di cannabis terapeutica:
Sequestrate 34 piante di cannabis terapeutica: "Rischiamo 260mila euro di multa per aiutare i malati"
Attrezzature tecnologiche e laboratori digitali: 150 milioni per le scuole di Roma e Lazio
Attrezzature tecnologiche e laboratori digitali: 150 milioni per le scuole di Roma e Lazio
I pm:
I pm: "La modella Tanya ha raggirato Bonanno di Linguaglossa, divieto di avvicinarsi a lui"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni