Gianluca Scamacca, 22enne centravanti del Genoa e della nazionale Under 21, è nato a Roma e ha un lungo passato nelle giovanili giallorosse. Ieri pomeriggio suo papà è entrato nel centro sportivo di Trigoria armato di una spranga, ha minacciato tutti e ha danneggiato anche alcune automobili parcheggiate nel piazzale davanti all'ingresso. Il signor Scamacca è stato arrestato dagli agenti del commissariato Esposizione-Eur. L'uomo indossava una felpa del Sassuolo, stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, la squadra che detiene la proprietà del cartellino del figlio. Non sono chiari i motivi del gesto, per ora. Tra le macchine prese a sprangate alcune sarebbero di proprietà di alcuni dirigenti giallorossi. L'uomo è stato fermato prima dagli addetti della sicurezza a Trigoria e in seguito dagli agenti di polizia intervenuti sul posto.

Il 45enne è stato denunciato per danneggiamenti. Tra le macchine danneggiate una appartiene alla polizia e un'altra sarebbe quella di Tiago Pinto, general manager del club giallorosso.

Gianluca Scamacca, un passato nella primavera dell'As Roma

Gianluca Scamacca, come detto, è cresciuto nelle giovanili della Roma, ma a gennaio del 2015, quando aveva 16 anni, è stato acquistato dalla squadra olandese PSV Eindhoven. In Italia ha giocato nel Sassulo, nella Cremonese, all'Ascoli e al Genoa. Quest'anno ha giocato 26 partite in Serie A e ha segnato 8 gol. Diventano 12 le reti segnate nella stagione 2020/2021 grazie ai 4 gol in Coppa Italia.

È stato inserito tra i 23 convocati dell'Italia Under 21 per la fase finale dei campionati Europei under 21 di calcio che si terranno a fine maggio/inizio giugno. Il 31 maggio l'Italia sarà impegnata contro il Portogallo nei Quarti di finale.