Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un ragazzo è stato trovato morto a Sabaudia, città marittima sul litorale della provincia di Latina. Da quanto si apprende la vittima è Fabrizio Moretto, venticinque anni, amico di Erik D'Arienzo, ucciso mesi fa su via Pontina, tra gli imputati per il suo omicidio. A dare l'allarme un passante che, nella serata di oggi, lunedì 21 dicembre, notata a terra in via Tartaruga quella che sembrava essere una persona, ha dato l'allarme, chiamando il Numero Unico delle Emergenze 112, segnalando il rinvenimento. Sul posto, ricevuta la telefonata, è intervenuto il personale sanitario in ambulanza, ma per il ragazzo non c'è stato pu rtroppo nulla da fare se non constatarne il decesso. Presenti per i rilievi scientifici i carabinieri e il magistrato di turno. I militari hanno subito constatato che si rattava di un omicidio, per aver trovato una ferita d'arma da fuoco. Il corpo ormai senza vita del giovane era infatti accanto al suo motorino, ciò poteva far pensare ad un semplice e fatale incidente, ma aveva il foro di un proiettile, che lo ha raggiunto alla schiena.

Ragazzo morto a Sabaudia: si indaga per omicidio

Sul caso indagano i militari del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Latina, guidati dal maggiore Antonio De Lisee, intervenuti in zona Bella Farnia. Gli investigatori procedono per omicidio e sono sulle tracce di chi lo ha compiuto, per identificare il o i responsabili. I militari hanno svolto gli accertamenti necessari, hanno ascoltato alcune persone, per poi verificare se in zona siano presenti delle telecamere di video sorveglianza, che possano aver immortalato la scena o movimenti sospetti di veicoli o pedoni. Eventuali immagini potrebbero essere di aiuto alle indagini, che al momento sono in corso e sulle quali i carabinieri mantengono il massimo riserbo.