Enza, storica titolare del Lazio Point di via Farini, è deceduta questa mattina. La chiamavano ‘mamma di tutti i laziali': era da lei che i tifosi andavano per acquistare i biglietti per le partite, e sempre al Lazio Point ci andavano per organizzare le trasferte della squadra, momenti indimenticabili per migliaia di persone. Enza era punto di riferimento per tutti i tifosi della squadra biancoceleste sin dal 1989, anno dell'apertura del suo negozio alla stazione Termini. Non era frequentato solo dai tifosi, ma anche da turisti e anche dai giocatori della Lazio. Il negozio di via Farini era stato poi chiuso per problemi economici diversi anni fa: anche Enza non era riuscita a sopravvivere alla crisi economica, con l'affitto sempre più alto e il minor numero di biglietti staccati e trasferte organizzate. Era però riuscita a tornare con ‘Tutto Lazio' nel 2014, questa volta in via Veturia 77 nel quartiere Appio Latino, tornando a essere il punto di riferimento dei tifosi e della curva Nord.

Morta Enza, la mamma dei laziali: il ricordo dei tifosi

Tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore stanno invadendo i social per ricordare Enza. "Ciao Grande Enza. Sei partita per l'ultima trasferta… Vivrai sempre nei nostri cuori", scrive Francesca. Ci sono solo bei messaggi da parte dei tifosi per la titolare del negozio di via Farini. C'è chi ricorda col sorriso un biglietto regalato per una partita perché in quel periodo senza soldi per acquistarlo, e chi racconta di quando per ben due volte "mi si è caricata sul pullman al ritorno della trasferta senza farmi pagare, dicendomi di non dirlo agli altri". Un pezzo di tifo ‘storico' che se ne è andato, e che oggi lascia tanta tristezza nelle persone che l'hanno conosciuta.