Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Enrico Montesano è stato fermato dalla Polizia in piazza Montecitorio a Roma. Gli agenti hanno invitato l'attore a indossare la mascherina, ottenendo un rifiuto come prima risposta. Nel video, diffuso dall'Agenzia Dire, si vede Montesano urlare ai poliziotti: "Per legge devo girare a volto scoperto!". Dopo i ripetuti inviti, l'ha però indossata, lamentandosi di non riuscire a respirare. "È un obbligo di un decreto ministeriale che è inferiore a una legge che impone di girare a viso scoperto. Ecco io ora la metto così lei mi può mandare a casa, sennò è sequestro di persona", continua Enrico Montesano. Insieme a lui è stata fermata pure la moglie, anche lei senza mascherina.

Enrico Montesano in piazza con Matteo Salvini

L'attore aveva partecipato a una manifestazione per la liberazione di Chico Forti, in carcere negli Stati Uniti dal 2000 dopo una condanna per omicidio. In piazza a Montecitorio, anche il leader della Lega Matteo Salvini (che però indossava la mascherina). Montesano ha sempre sostenuto la sua contrarietà alla mascherina indossata nei luoghi aperti. "Credo che le mascherine vadano portate nei luoghi chiusi, ma all'aperto non credo che ci proteggano dalle polveri sottili, dalle polveri d’amianto e dunque anche dal virus – ha dichiarato in un'intervista a La Stampa – Attraverso i tessuti passa tutto. Le mascherine sicure al 100% non ci farebbero neppure respirare. In compenso quelle correnti ci fanno respirare la nostra anidride carbonica". L'attore aveva aderito anche alla manifestazione no mask del 10 ottobre a piazza San Giovanni anche se, aveva spiegato, non avrebbe partecipato fisicamente.