44 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Molesta un’impiegata con la scusa di un caffè: medico arrestato per violenza sessuale

Arrestato un medico romano con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una dipendente di un’azienda del centro storico. L’avrebbe violentata dopo averle chiesto un caffè.
A cura di Rosario Federico
44 CONDIVISIONI
Foto Archivio
Foto Archivio

Un medico del lavoro di Roma è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata. L'uomo di 61 anni avrebbe abusato di una dipendente di un'azienda in via Bocca di Leone, nei pressi di piazza di Spagna nel centro storico della Capitale. Il sessantunenne dopo averle chiesto un caffè mentre era in attesa di poter incontrare il suo datore di lavoro, l'avrebbe palpeggiata nelle parti intime e avrebbe provato poi a baciarla.

A segnalare l'accaduto è stata la stessa vittima, dopo essere riuscita a fuggire e a nascondersi nell'ufficio di un collega. I poliziotti del Reparto volanti e del commissariato Trevi-Campo Marzio sono poi intervenuti in azienda e hanno portato il 61enne nella casa circondariale di Regina Coeli.

La scusa del caffè per distrarre la vittima

La vicenda è avvenuta qualche giorno fa in una ditta specializzata in apparecchiature idroelettriche in via Bocca di Leone, nel pieno centro di Roma. L'uomo, un romano di 61 anni, avrebbe chiesto a un'impiegata dell'azienda un caffè mentre attendeva di essere ricevuto dall'ufficio personale dell'azienda. Ma all'improvviso le sarebbe saltato addosso provando a baciarla e molestarla. La donna così lo ha respinto ed è scappata chiedendo aiuto ad un collega.

Si indaga sull'ipotesi di altri abusi

Pochi minuti dopo, il proprietario dell'azienda ha raggiunto il 61enne in sala d'attesa, ancora seduto a sorseggiare il suo caffè, come se non fosse successo nulla e ha atteso con lui l'arrivo dei poliziotti. Dopo aver terminato le attività di rito e identificato il consulente, gli agenti hanno arrestato l'uomo perché indiziato del reato di violenza sessuale aggravata. Si indaga per comprendere se il medico sia responsabile di altri abusi nei confronti di altre donne e anche in altre strutture dove lavora come esperto per la sicurezza e la salute dei dipendenti.

44 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views