I medici votano per il rinnovo delle cariche sociali. Nel primo giorno alle ‘urne', molto criticato dai professionisti che avevano chiesto modalità online di voto o il rinvio delle elezioni, già in migliaia sono andati a votare. E se in fila e nei padiglioni il distanziamento sociale è mantenuto, fuori la situazione è un po' diversa, con assembramenti inevitabili causati anche dalla presenza di camper autorizzati a stare fuori dagli stand come gli anni passati. "Tutti ci aspettavamo il voto online come è già successo per l'Enpam – spiega un medico a Fanpage.it – Hanno eletto il Presidente americano per posta, potevamo farlo pure per l'Ordine dei medici".

Magi: "Chiesto voto online, ma non ci hanno dato alternative"

"Sono in fila tutti distanziati di un metro, non ci sono assembramenti – dichiara il presidente uscente dell'Ordine di Roma, Antonio Magi – Abbiamo chiesto al ministero e alla Federazione di rinviare le elezioni o svolgerle online, ma non ci hanno dato alternativa. Non ci è stata data neanche la possibilità di avere un regolamento dal quale si potesse trovare qualche piattaforma per farlo in maniera telematica. e ci hanno costretto all'ultimo momento a dover fare le elezioni in presenza". Paola Benetti, senatrice dell'Udc, spiega che "il voto online si sta studiando in parlamento ma non si può improvvisare". E aggiunge che "gli organi di rappresentanza è bene vengano mantenuti alle scadenze giuste".

La protesta dei medici

Sono previsti altri quattro giorni di votazioni per il rinnovo delle cariche dell'Ordine dei medici. E non mancano le polemiche: nonostante tutti gli accorgimenti per ovviare alle difficoltà, gli assembramenti all'esterno della struttura sono inevitabili. In molti si chiedono se non è troppo rischioso procedere con le votazioni quando a essere sottoposti al pericolo di contrarre il virus sono proprio quei medici che ogni giorno sono in prima linea per tenere sotto controllo la pandemia. Qualche settimana faera stata lanciata dalla lista Orgogliosamente medici una petizione online per rinviare le elezioni. Che, invece, si stanno tenendo come previsto.

Marco Billeci

Natascia Grbic